I nuotatori Master del Centro Sub Nuoto Faenza fanno bottino pieno a Imola

Nuoto / Piovono medaglie e piazzamenti sugli atleti manfredi alla prima edizione della competizione. Prossimo appuntamento a giugno per i campionati italiani estivi

1 Master A Imola Vetri

I nuotatori Master del Centro Sub Nuoto Faenza a Imola

Il 1° Trofeo “Città di Imola” in vasca scoperta da 50 metri a otto corsie era l’appuntamento conclusivo del circuito Super Master: domenica scorsa sotto una pioggia incessante alla temperatura ambiente di 8°, la società di Faenza, unica a schierare la totalità dei propri iscritti, ha vinto la competizione piazzandosi davanti ad altre 33 squadre. Fuori graduatoria l’Imola Nuoto organizzatrice della kermesse, gli atleti in gara erano più di 300: il Centro Sub Nuoto si è presentato come al solito con atleti di età compresa tra i 20 e i 77 anni, quelli della veterana Laura Rava, anche lei in acqua a soffrire con gli altri e a contribuire a un ottimo risultato.

La lista delle posizioni da podio è lunga: Laura Rava (categoria M75) oro nei 50 metri dorso e nei 50 stile libero; Veronica Molnar (M45) oro nei 50 dorso e nei 50 stile libero; Gabriella Garavini (M55) oro nei 50 stile libero e argento nei 200 stile libero; Laura Margotti (M35) oro nei 50 farfalla (con il miglior tempo in questa specialità fra le donne); Marta Laghi (U25) oro nei 100 stile libero; Michelle Tozzi (U25) oro nei 50 farfalla; Paola Minardi (M55) argento nei 100 stile libero e bronzo nei 50 rana; Dylan Tozzi (M25) oro nei 100 stile libero e nei 50 farfalla; Stefano Schiumarini (M55) oro nei 100 rana e argento nei 50 dorso; Jacopo Budellazzi (M25) oro nei 50 rana e argento nei 100 stile libero; Giacomo Oriani (M25) argento nei 50 rana e nei 50 farfalla; Claudio Magliola (M55) argento nei 100 stile libero e bronzo nei 50 farfalla; Stefano Soreca (M45) bronzo nei 100 stile libero. Va segnalato poi il migliore tempo assoluto nella staffetta 4 per 50 metri mista composta da due nuotatori e da due nuotatrici. La palma del temerario va a Dario Montanari (M45) che domenica mattina ha gareggiato nei 50 stile libero e nei 50 rana al 14esimo Trofeo Faggi a Prato, mentre al pomeriggio era al via dei 100 stile libero e i 50 rana a Imola. I Master si concentrano ora sul prossimo importante appuntamento: i Campionati italiani Estivi F.I.N. in programma da martedì 25 a domenica 30 giugno allo Stadio del Nuoto di Riccione.

Pallanuoto Nella pallanuoto la prima squadra deve disputare l’ultima partita stagionale, ossia il ritorno della finale per il terzo posto del girone del campionato di Promozione contro la Sterlino Rari Nantes Bologna: fischio d’inizio in casa giovedì 30 maggio alle 21. La squadra Under 17 giocherà in trasferta la finale per il settimo posto domenica 9 giugno contro la perdente la partita di semifinale tra Coopernuoto Carpi e Persicetana. La squadra Under 13 è invece attesa sabato 1° giugno alle 16 nella piscina presso lo stadio “Dall’Ara” di Bologna per la finale per il settimo posto del campionato regionale di categoria contro Ravenna. Appuntamento infine domenica prossima nell’impianto principale della piscina di Faenza per gli Under 11 dell’Acquagol, nel concentramento in ambito Uisp che vedrà impegnate dodici squadre.

Fotografia subacquea Nel settore della Fotografia Subacquea digitale continua il momento magico del Centro Sub Nuoto che a Marina di Ravenna nell’ultimo week-end ha sbancato due gare selettive inserite nel calendario nazionale FIPSAS, utili per accedere ai Campionati italiani Assoluti in programma nelle acque dell’Isola d’Elba dal 5 al 12 ottobre. Sabato è stata proprio la società di Faenza a organizzare il 24esimo Trofeo “Città di Faenza” – 2° Memorial “Antonio Taroni” nei pressi della diga foranea lato nord (Porto Corsini), mentre il giorno dopo lo storico Gruppo sportivo Sub Delfinus di Ravenna ha organizzato la 21ª Coppa Polinara nelle acque che sommergono il relitto del “Paguro”, la piattaforma offshore dell’Eni affondata nel 1965 a causa di un’esplosione e del successivo incendio di gas metano a 12 miglia dalla costa. Alla competizione di sabato hanno partecipato 13 atleti italiani, tra cui Fabio Iardino e Chiara Scrigner del Centro Sub Nuoto. Il primo si è imposto nella categoria “fotocamere Reflex” aggiudicandosi il primo posto del tema “Ambiente”, il secondo del tema “Pesce” ed il terzo del tema “Macro” vincendo il trofeo del Memorial Taroni (consegnatogli personalmente dalla vedova Giovanna e dalla figlia Cristina Taroni), avendo prodotto la miglior foto della giornata, mentre Chiara Scrigner ha ottenuto una brillantissima piazza d’onore nella categoria “fotocamere Compatte”. Alle gare di domenica fra i 15 atleti italiani c’erano i faentini Fabio Iardino e Marco Bollettinari nella categoria “Reflex”: il primo ha bissato il successo del giorno precedente, mentre l’altro si è piazzato al secondo posto assoluto. Grande la soddisfazione di coach Andrea Giulianini, il quale, incassando il nuovo successo della coppia di punta del team fotosub di Faenza, fa notare come Iardino e Bollettinari abbiano praticamente bissato il clamoroso successo di 15 giorni prima in Croazia, quando hanno vinto (a posizioni invertite) la “Coppa delle Nazioni”, mettendo in fila ben 86 atleti provenienti da sette paesi europei: praticamente un campionato continentale.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20