Allarme puzza di pesce marcio, tutti al Gabinetto

Scatta l’allarme generale a Ravenna, tutti convocati d’urgenza dal capo di Gabinetto del sindaco, in piena notte.

«Raga, qua c’è una puzza di pesce marcio che si muore, cosa possiamo fare? Idee?».

«Curioso, no? Stiamo parlando di puzza in un Gabinetto».

«Assessore, per cortesia. Idee?»

«Facciamo finta di niente, tanto stanno tutti in casa a guardare Sanremo».

«Interessante, ma di giorno la gente va anche a lavorare».

«Ah, giusto, mi dimentico sempre che gli altri lavorano».

«Quindi? Signori, cosa facciamo con questa puzza di marcio?».

«Diciamo all’Arpae di fare un comunicato per dire che non è pericoloso».

«Già fatto, quello ormai è un classico, ma non basta più, la gente sente ancora puzza e in fondo non ha mai creduto davvero all’esistenza dell’Arpae».

«E va beh, anche a Mezzano c’era una gran puzza quando avevano bruciato i rifiuti dell’alluvione, non mi pare si sia montato tutto questo casino».

«Eh, ma a Mezzano sono pochi e sono di campagna, sono abituati loro. Mica come noi qui in città, che abbiamo solo il vapore acqueo del polo chimico».

«Ragazzi, la soluzione è solo una».

«Quale?».

«Mandare una lettera ad Amadeus».

«Ancora?».

«Scusate, volevo dire, mandare un comunicato alla stampa in cui il sindaco si dice stavolta davvero incazzato. Dice che non può più succedere, che la Sboralda ci ha rotto i coglioni».

«La Sboralda?».

«La Borlanda, scusate, Borlanda».

«Ma cos’è poi ‘sta Borlanda?».

«Il fertilizzante a cui diamo la colpa per questo puzzo».

«Geni, voi siete dei fottuti geni!»

NATURASI BILLB SEMI MIGLIO 16 – 29 02 24
TOP RENT BILLBOARD 09 – 29 02 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24