Nevica sulle colline faentine. Coldiretti: «Colpo di grazia per la frutta»

Casola, Riolo e Brisighella sotto i fiocchi di neve quando la primavera è iniziata da giorni. L’associazione di categoria preoccupata: perturbazione prolungata per alcuni giorni

E450d00c De6a 4b04 A5f7 C8fc0b45dd4a

Un campo sulle colline faentine nella mattinata del 25 marzo

Per il calendario è già primavera da qualche giorno ma stamani, 25 marzo, le colline faentine si sono svegliate sotto la neve. I primi fiocchi bianchi sono comparsi nelle zone di Casola Valsenio, Riolo Terme e Brisighella dove la temperatura era scesa sotto lo zero per la seconda notte consecutiva.

Con un inverno particolarmente mite che aveva visto la primavera arrivare in anticipo facendo germogliare gli alberi da frutta, il gelo e la neve si abbattono sull’agricoltura. Coldiretti parla di colpo di grazia: «Le previsioni meteorologiche non lasciano affatto ben sperare dato che questa gelida perturbazione giunta dall’Europa sud orientale proseguirà almeno sino a sabato».

Ancora presto per una stima precisa dei danni, plausibilmente molto importanti, ma l’associazione di categoria è preoccupata fortemente per il protrarsi del gelo «che potrebbe compromettere irreparabilmente le coltivazioni». Dopo le prime stime di ieri, una valutazione definitiva potrà essere fatta solo nei prossimi giorni, al termine di questa ondata di maltempo. Nel frattempo, comunque, Coldiretti ha avviato tutte le procedure per la richiesta del riconoscimento dello stato di calamità.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20