Mercantile di Vanuatu in stato di fermo: trovate 26 irregolarità a bordo

Ispezione di dieci ore: non ci sono le condizioni di sicurezza per navigare e l’equipaggio non è formato. La nave resterà a Ravenna in porto fino alla messa a norma

Mancanze in materia di sicurezza della navigazione e di tutela della salute degli equipaggi, anomalie nelle misure per la prevenzione degli incendi, gravi carenze nella preparazione dell’equipaggio: rientrano in questi settori le 26 irregolarità individuate dalla guardia costiera di Ravenna al termine di una ispezione di dieci ore svolta ieri, 16 marzo, a bordo di un mercantile battente bandiera di Vanuatu. La nave è sottoposta a fermo amministrativo e rimarrà nel porto di Ravenna finché non avrà provveduto a rettificare ogni mancanza e non sarà nuovamente in condizioni di poter riprendere il mare in sicurezza. Il controllo svolto dal team di Ispettori specialisti ha riguardato ogni aspetto, dagli elementi strutturali alle verifiche sulla competenza degli equipaggi.

Il nucleo Psc (Port State Control) della capitaneria di porto di Ravenna è composto da Ufficiali di altissima specializzazione che operano nel solco del Memorandum di Parigi del 1982 in materia di controllo del naviglio marittimo e che ha come principale obiettivo quello di impedire a navi non in regola, che spesso battono bandiere di comodo, di scalare i porti comunitari, al fine di tutelare la sicurezza della navigazione, la salute degli equipaggi e l’ambiente marino. Nelle ultime settimane, sono state ispezionate decine di navi approdate a Ravenna e sono state elevate sanzioni amministrative per circa 20mila euro.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22