Sindaco e assessore al Turismo in coro: «La spiaggia non avrà muri di plexiglass»

Gli amministratori criticano la proposta avanzata da un’azienda emiliana per dividere gli spazi tra lettini e ombrelloni. E non sono mancati meme e vignette satirici

PLEXI02 1226x768Al momento si tratta solo di un’idea progettuale ipotizzata da un’azienda emiliana, quindi senza alcun ancoraggio nei piani delle istituzioni, eppure i rendering delle spiagge con i pannelli di plexiglass a separare lettini e ombrelloni hanno spinto il sindaco e l’assessore al Turismo di Ravenna a prendere posizione per smentire che il litorale ravennate si presenterà così quando si potrà tornare sulla sabbia. Insomma i due amministratori, dopo la pubblicazione dei rendering su alcune testate nazionali, hanno voluto smentire qualcosa che non era mai stato approvato.

Quello che di sicuro ha girato meno intorno alla questione è stato Giacomo Costantini, titolare della delega al Turismo nella giunta comunale di Ravenna: «La finiamo con questa scemenza del plexiglass in spiaggia!?», ha scritto su Facebook.

Il primo cittadino invece, sempre dallo stesso social network, ha fatto ricorso a un po’ di poesia in più: «Posso dire con certezza che quando torneremo a vivere le nostre meravigliose spiagge lo faremo senza scatolette di plexiglass, ma respirando la brezza marina e con lo sguardo rivolto verso il mare e verso la nostra bellissima pineta».

Prima di loro si era sollevato il grido infastidito di Legacoop. Il responsabile delle cooperative balneari in Emilia-Romagna, Stefano Patrizi, parla di idea che nuoce all’immagine delle spiagge: «Ospedalizzare gli ombrelloni dentro box in plexiglass può suggestionare solo chi è all’oscuro delle dinamiche di propagazione del virus e del turismo di spiaggia, pensando di poter confinare immobili dentro cubi asfissianti famiglie con bambini. Un’idea che nuoce già all’immagine della nostra spiaggia, il cui successo è basato sulla promozione di un turismo sicuro, serio, dignitoso, condiviso dalla comunità. L’idea di turismo basata su accoglienza, ospitalità e benessere non puó essere messa in discussione». L’invito è ad avviare la stagione solo quando le condizioni di sicurezza saranno sufficienti da garantire la fruizione della costa senza pannelli trasparenti.

Non è così strano che l’idea lasci qualche perplessità. Lo dimostra anche come sia diventata spunto per meme e satira online. Ci hanno pensato il vignettista Makkox ma anche le pagine Facebook “Sapore di Male” e “Fotografie segnanti”. Queste ultime hanno giocato sull’accostamento con la cella di sicurezza di Hannibal Lecter…

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20