Nove mesi di lavori da 850mila euro per eliminare i limiti di portata di tre ponti

Dal 2 agosto i cantieri riguarderanno le strutture sullo scolo Fagiolo in zona petrolchimico e sullo scolo Lama a Filetto

FOTO 4Dal 2 agosto apriranno i cantieri su tre ponti del comune di Ravenna per eliminare le limitazioni di portata. I lavori del costo complessivo di 850mila euro riguarderanno due strutture nei pressi del petrolchimico e una a Filetto. L’ultimazione dei lavori è prevista per aprile 2022.

Nello specifico si tratta dei ponti in via del Cimitero e in via Baiona sullo scolo Fagiolo e in via Nuova sullo scolo Lama. I primi due hanno una lunghezza di 10,5 e 9,6 metri e sono entrambi a campata singola; il terzo, sempre a campata singola, è lungo circa 6 metri.

Il progetto prevede interventi di ripristino tecnologico e risanamento strutturale degli impalcati per ristabilirne la funzionalità e togliere le attuali limitazioni della portata a 33 tonnellate per i due lungo lo scolo Fagiolo e a 15 tonnellate per il ponte sullo scolo Lama, rendendo così i ponti idonei a supportare i carichi di prima categoria senza limitazioni di portata.

I lavori interesseranno dapprima il ponte su via del Cimitero, partendo dalla pulizia del canale Fagiolo, con eventuale modifica del transito veicolare a senso unico alternato, su di una sola corsia, con semafori. In una seconda fase, per l’esecuzione delle lavorazioni da effettuarsi sul piano viario dell’impalcato, il transito veicolare verrà interrotto. Completato il risanamento del ponte in via del Cimitero e riaperto il transito a doppio senso di marcia, i lavori, con analoghe modalità, interesseranno il vicino ponte in via Baiona.

 

 

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
IDROZETA BILLB TOP 11 06 – 30 09 21
CONAD LIBRI SCUOLA BILLB 01 – 30 09 21