Nuova Gastroenterologia: si potranno raddoppiare le tremila prestazioni annue

Inaugurato il reparto al secondo piano del padiglione D: ogni giorno in corsia due medici, quattro infermieri e tre Oss

Inaugurazione LugoIl padiglione D dell’ospedale di Lugo si arricchisce di una nuova unità operativa. L’1 dicembre sono stati inaugurati i locali di Gastroenterologia e Endoscopia, al secondo piano dell’edificio. Nella stessa palazzina a ottobre era stata inaugurata l’unità operativa di Dialisi. L’endoscopia Digestiva di Lugo, afferente al reparto di Ravenna diretto dal dottor Alessandro Mussetto, è costituita da nuovi e più ampi ambulatori e da un blocco operatorio per endoscopie digestive con due sale operatorie. Il personale impegnato quotidianamente nel nuovo reparto lughese sarà di due medici, quattro infermieri e tre operatori socio-sanitari.

«La nuova sede – ha commentato Mussetto – ha permesso l’ampliamento e l’ammodernamento in particolare delle sale endoscopiche, raddoppiate rispetto alla unica presente in precedenza. L’offerta di gastroscopie e colonscopie, complessivamente circa tremila nel 2019, potrà quindi essere raddoppiata». Vi sarà inoltre anche la possibilità, in collaborazione con l’unità operativa di Anestesia, di eseguire esami più complessi in regime di sedazione profonda.

Anche il direttore generale dell’Ausl Romagna, Tiziano Carradori, ha sottolineato come la conclusione del progetto e la successiva attivazione dei servizi al proprio interno, oltre a garantire un effettivo miglioramento in termini di qualità ai cittadini, sia anche la risposta più efficace a chi paventava un ridimensionamento dell’ospedale Umberto I.

Foto Gastroenterologia Ospedale Di LugoIl sindaco di Lugo, Davide Ranalli. ha evidenziato che questo atteso investimento , rappresenta un impegno rispettato dall’zienda sanitaria. «La pandemia ci ha insegnato a gestire l’emergenza ma è necessario irrobustire la sanità pubblica. Medicina di presidio e di territorio compiono un passo in avanti e anche gli interventi logistici danno un senso più compiuto di sanità pubblica dentro il quadro Bassa Romagna. Non esiste buona sanità se non ci sono investimenti e buona dignità, intesa anche come dignità di spazi».

RISTORANTE MARRAKECH BILLBOARD 03 – 23 01 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22