Ecco i primi candidati della lista di Donati. E spunta l’idea «bosco in città»

Si tratta di Vivian Mazzoni (cinque anni fa in Fratelli d’italia) e Lucio Salzano

Filippo Donati Viva Ravenna

Filippo Donati con Lucio Salzano e Vivian Mazzoni

Filippo Donati, candidato a sindaco di Ravenna sostenuto dai due principali partiti del centrodestra (Lega e Fratelli d’Italia), ha presentato i primi due candidati della propria lista civica (Viva Ravenna), in vista delle amministrative del prossimo autunno. Lista che avrà una rappresentanza femminile importante.

Si tratta di Vivian Mazzoni – amministratrice condominiale, si occuperà di edilizia; già cinque anni fa candidata con Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale (ottenne 10 preferenze) – e Lucio Salzano, avvocato invece senza esperienza politica, impegnato nel sociale e soprattutto nel campo della tutela dei minori.

La presentazione è stata l’occasione per Donati per lanciare di fatto la campagna elettorale in una Ravenna in cui «si sta bene, nonostante il Pd», secondo un refrain già utilizzato da Salvini e Borgonzoni in occasione delle ultime Regionali, ma che sarebbe «una città da ri-bilanciare».

Tra le priorità del programma di Donati – che sarà completo entro una decina di giorni massimo, ha dichiarato – sanità, welfare e innovazione.

Con già alcune proposte concrete, come i “Dante point” per turisti e non solo, dove poter tra l’altro depositare i propri valori, o l’idea del “bosco in città”, con la suggestione dei “boschi verticali” per far rivivere il centro storico.

E poi il rafforzamento della medicina di base, la manutenzione delle strade, il sostegno agli studenti e al sistema universitario, così come all’agricoltura e al settore caccia e pesca.

L’obiettivo, in estrema sintesi, è quello di dare ai ravennati una «vera alternativa» al Pd e al centrosinistra.

RAVENNANTICA CRE BILLB 14 06 – 10 09 21
RAVENNANTICA CHIARO DI LUNA 15 06 – 17 08 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 08 21