Basket, sondaggio Acmar: 8 tifosi su 10 vogliono la serie A2 anche fuori Ravenna

Referendum tra 691 supporter durante l’ultima gara in casa E 9 su 10 i fedelissimi pronti a seguire i giallorossi anche altrove

Meglio conservare la A2 anche se andando a giocare fuori città piuttosto che restare a Ravenna autoretrocedendo in serie C. Così votò il popolo giallorosso messo di fronte al bivio per il futuro del basket cittadino: l’83 percento dei 691 tifosi che hanno partecipato al sondaggio dalle tribune del Pala Costa in occasione dell’ultima partita in casa (esclusi bambini e ospiti) si è espresso a favore di una migrazione in un altro impianto sportivo (probabilmente Cesena) pur di mantenere la categoria in cui la squadra milita oggi soggiornando ai piani alti della classifica. Il restante 17 percento preferirebbe invece continuare a seguire i leoni bizantini nella struttura a ridosso dell’ippodromo anche se questo vorrebbe dire autoretrocedere in C (vendendo il titolo sportivo) che sarebbe l’unica categoria per cui è omologato il parquet (negli ultimi due anni si è potuto usufruire di una deroga dalla federazione pallacanestro).

L’eventualità di dover migrare per continuare a giocare in A2 sarebbe dettata solamente da esigenze economiche: A2 a Ravenna vorrebbe dire Pala De Andrè, una realtà con costi di gestione molto superiori per il bilancio della Piero Manetti sponsorizzata Acmar. Secondo le cifre pubblicate nei giorni scorsi da Il Resto del Carlino la differenza sarebbe abissale: oggi una partita al Pala Costa richiede circa 500 euro alla società, una partita al palazzo costruito dai Ferruzzi ne richiederà 5-6mila (grazie a un impegno del Comune che lo abbasserebbe dai 12mila spesi nella stagione 2013-14 dalla società di pallavolo Porto Robur Costa).

CONAD NATURAL SALUMI MRT2 28 09 – 31 01 21

Tra coloro che hanno votato per mantenere la categoria, l’87 percento ha confermato che seguirebbe la squadra anche in una città limitrofa. La scheda di voto, infatti, dopo aver chiesto di scegliere tra A2 e C chiedeva anche una disponibilità di massima per il sostegno anche oltre le mura cittadine anche quando si tratterebbe di gare interne.

«La prima cosa che emerge dal sondaggio è la partecipazione con la quale il nostro popolo segue noi e le nostre vicende – commenta il presidente Roberto Vianello –. Vedere così tanti tifosi impegnati per esprimere il proprio parere e, in alcuni casi, anche il proprio sostegno, è stato toccante, nella consapevolezza che l’umore e i sentimenti dei nostri sostenitori sono fondamentali per le scelte che saremo chiamati a fare. Ci tengo a confermare che il nostro desiderio più grande è quello di poter confermare la serie A2, giocando a Ravenna; al tempo stesso non dimentico che gli scenari che si stanno delineando ci potrebbero porteranno a decisioni importanti. Questo sondaggio è stato un primo passo per affrontare uno dei nostri due problemi principali. La battaglia più grande riguarderà poi lo sponsor, senza il quale nessun discorso relativo al palasport appare praticabile».

CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 01 21
CONSAR BILLB 07 – 24 01 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 – 31 01 21
COFARI HOME LEAD 14 12 20 – 24 01 21