Sparano a due prostitute con un mitra ad aria compressa: due denunciati

Uno al volante e l’altro al finestrino con il fucile da soft air Sui sedili posteriori due ragazze che hanno assistito alla scena

Uno guidava il fuoristrada e l’altro dal finestrino sparava alle prostitute in strada con un fucile mitragliatore ad aria compressa dotato di mirino a raggi infrarossi. Una bravata, per farsi belli con le due ragazze sedute sul sedile posteriore, costata la denuncia a due ventenni ravennati rintracciati dalla polizia dopo la telefonata arrivata al 112 da una viado brasiliano colpito dai pallini di plastica insieme a una lucciola romena sulla statale Adriatica nei pressi di Mirabilandia.

La seganalazione alla questura è arrivata la notte del 26 marzo. Una pattuglia della squadra mobile è intervenuta constatando che le due persone erano state colpite in varie parti del corpo dove lamentavano dolori. Le prime indicazioni sul veicolo hanno permesso agli agenti di risalire al proprietario dell’auto. Rintracciato il giorno seguente ha inizialmente negato poi ammesso tutto: l’arma stava ancora nel bagagliaio dell’auto. Si tratta di un fucile mitragliatore “Assault Rifle G36 Electric Air Gun”, del tipo di libera vendita, utilizzato dagli appassionati di soft air. Il fucile viene sequestrato insieme a un mirino a raggi infrarossi e un sacchetto con oltre 600 pallini di plastica.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21