Nuovi parroci a Sant’Alberto e Ponte Nuovo e collaborazioni tra parrocchie

Donsaporetti

Don Alessandro Saporetti

Nuovi parroci per Sant’Alberto, Cannuzzo e Ponte Nuovo. Ma anche l’avvio di collaborazioni stabili tra parrocchie (che condivideranno il sacerdote responsabile) soprattutto nel forese e l’impiego dei diaconi a supporto della pastorale. Sono le principali novità contenute nei provvedimenti di inizio anno che l’arcivescovo di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni ha reso noto attraverso il settimanale diocesano Risveglio Duemila, e che sono stati comunicati nelle parrocchie interessate domenica scorsa, 27 agosto.

Quattro, le nomine di nuovi parroci: don Fulvio Bresciani tornerà ad Argenta dopo essere stato vicario parrocchiale appena ordinato sacerdote (alla fine degli anni ’80); al suo posto, a Sant’Alberto e Mandriole arriverà don Nicolò Giosuè. Don Alessandro Saporetti rimane parroco a Sant’Andrea (Villa Inferno) ma lo diventa anche di Cannuzzo e Mensa Matellica, così come don Mauro Marzocchi, parroco di Sant’Apollinare in Classe sarà responsabile anche di Ponte Nuovo e Fosso Ghiaia, con la collaborazione di don Pietro Parisi come vicario parrocchiale. Collaborazioni stabili tra parrocchie verranno sperimentate anche tra Fornace Zarattini, Godo e Cortina e tra Portomaggiore Ripapersico, Quartiere e Porto Rotta, nel ferrarese. Infine, per la prima volta quest’anno, al posto di un vicario parrocchiale (don Alain Gonzalez Valdès che è stato destinato alla parrocchia di San Biagio, sempre come vicario) sono stati assegnati alla parrocchia di San Pier Damiano il diacono Edo Assirelli e la moglie Mirella, nella logica di corresponsabilità pastorale con il parroco, don Mario di Massimo, e del diacono che già opera in quella parrocchia, Pierangelo Martini. Don Alain Gonzalez Valdès è stato anche nominato direttore dell’Ufficio missionario diocesano.

Di seguito, l’elenco completo dei provvedimenti 2017 (che riguardano il Ravennate) annunciati nelle parrocchie interessate nelle messe, lo scorso 27 agosto.

Don Alessandro Saporetti è nominato parroco anche di Cannuzzo e Mensa Matellica, unite in collaborazione pastorale stabile con Sant’Andrea (Villa Inferno), dove don Alessandro rimane parroco.
Don Nicolò Giosuè è nominato parroco di Sant’Alberto e Mandriole.
Don Giovanni Giussani è nominato amministratore parrocchiale di Godo e Cortina, unite in collaborazione pastorale stabile con Fornace Zarattini, dove don Giovanni rimane parroco.
Don Pietro Zorza è nominato amministratore parrocchiale di San Biagio di Argenta: resta parroco di Lavezzola.
Don Michele Righetto è nominato attraverso la Fondazione Migrantes (Cei) cappellano della missione per gli emigrati italiani a Losanna (Svizzera)
Don Mauro Marzocchi è nominato parroco anche di Ponte Nuovo unito in collaborazione pastorale stabile con Classe e Fosso Ghiaia, dove don Mauro resta parroco.
Don Pietro Parisi è nominato vicario parrocchiale di Ponte Nuovo, Classe e Fosso Ghiaia.
Don Alain Francisco Gonzales Valdes è nominato vicario parrocchiale di San Biagio città, continuando il compito di direttore della Caritas e assumendo anche quello di direttore del Centro missionario diocesano.
Don Stefano Bucci, completa gli studi di pastorale e continua il compito di direttore dell’Ufficio di pastorale giovanile e vocazionale.
Il diacono Edo Assirelli con la moglie Mirella svolgeranno il servizio diaconale nella parrocchia di San Pier Damiano, in collaborazione col Parroco don Mario Di Massimo e con il diacono Pierangelo Martini.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 06 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 05 – 07 06 20