Si torna a “fare i conti con l’ambiente”, dall’emergenza mare alla subsidenza

Dall’8 al 10 maggio le tre giornate di Labelab su rifiuti, acqua, energia con incontri, workshop e performance

Lisoladiplatica 1

Un momento della performance “L’isola di plastica”

Labelab – società specializzata nei settori del ciclo dei rifiuti, dell’acqua e dell’energia – presenta il programma della manifestazione annuale “Fare i conti con l’ambiente – Ravenna2019”, festival formativo che si terrà dall’8 al 10 maggio nel centro storico di Ravenna. L’evento, giunto alla sua 12 edizione, è diventato un momento di riflessione a livello nazionale sulle tematiche emergenti dell’economia circolare. Nelle tre giornate verrà proposta un’ampia rassegna di conferenze, seminari di formazione e workshop in grado di abbracciare tutti i segmenti di attualità tecnico-scientifica del settore rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità ambientale. Oltre 50 gli eventi proposti insieme alle 4 Scuole di Alta formazione ospitate (Bonifiche, Rifiuti, Servizi Idrici e Servizi Pubblici Locali).

Il programma completo a questo link: http://www.labelab.it/ravenna2019/

Tra le varie iniziative da segnalare le conferenze inaugurali su cambiamenti climatici e subsidenza del mercoledì mattina (8 maggio) a Palazzo Rasponi e quella (dalle 9 alle 14 sempre di mercoledì 8 maggio, ma alla Casa Matha) sul tema “Acqua: inquinanti emergenti (e non solo)”. Sempre mercoledì 8 maggio alle 9.30 a nella sala Verde in via di Roma 89 si terrà poi l’incontro “Opportunità e sfide del business dell’economia circolare”, organizzato dal Tecnopolo di Ravenna, Tecnopolo di Forlì-Cesena e il Clust-ER Greentech, sulle potenzialità e le sfide del modello economico circolare, dove gli scarti di una fase sono risorse per la fase successiva.

Tra i workshop, giovedì 9 maggio dalle 14.30 appuntamento con “Emergenza mare: un oceano di plastica”. E si chiama proprio “L’isola di plastica” il nuovo lavoro della compagnia teatrale Nervitesi della coreografa e danzatrice Carla Rizzu, ispirato all’immane agglomerato di rifiuti, in prevalenza di plastica, che si accumula nell’Oceano Pacifico da decenni, compromettendo la vita degli esseri viventi: un video realizzato appositamente, allo scopo di sensibilizzare all’educazione ambientale, che sarà in proiezione dalle 9 alle 15 per tutti e tre i giorni a Palazzo Rasponi.

Torna anche la rassegna “Emergenze creative” che porta un giovane artista ravennate, in questo caso Lorenzo Scarpellini, a realizzare un intervento di arte pubblica a tema ambientale in alcuni luoghi del centro.

Infine, da segnalare l’8 maggio alle 18.30, a Palazzo Rasponi gli interventi di startup ed esperti di innovazione sul tema della riduzione dello spreco ambientale di acqua, aria, suolo ed energia.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20