L’Olimpia Cmc alza il muro e Aprilia non passa: i playoff iniziano con una vittoria

Volley Serie B1 femminile playoff / Le ravennati iniziano nel modo migliore i playoff superando 3-0 la Giovolley nella gara1 dei quarti di finale. Ritorno mercoledì sera in terra laziale, con la squadra di Breviglieri che proverà a chiudere la serie

Olimpia Cmc Ravenna-Aprilia 3-0
(25-23, 25-21, 25-16)
OLIMPIA CMC RAVENNA: Rossini 8, Neriotti 6, Benazzi 13, Babbi 15, Assirelli 15, Lancellotti 3, Panetoni (L); Peretto 1, Bandini. Ne: Laghi, D’Aurea, Dametto. All.: Breviglieri.
GIOVOLLEY APRILIA: Gioia 8, Kranner 4, Guidozzi 4, Gatto 2, Liguori 13, Corvese 9, Lorenzini (L); Muzi, Borelli. All.: Federici.
ARBITRI: Marinelli e Albergamo.
NOTE – Olimpia Cmc: bs 9, bv 2, errori 11, muri 17; Aprilia: bs 3, bv 2, errori 11, muri 8. Durata set: 29’, 30’, 25’ (tot. 84’).

Esultanza Olimpia

Un’esultanza delle giocatrici dell’Olimpia Cmc

L’Olimpia Cmc parte con il piede giusto nell’avventura dei playoff, superando in tre set la Giovolley al termine di un match dominato in particolare a muro (ben 17, di cui dieci di Assirelli). Al PalaCosta nella prima gara dei quarti le ravennati riescono a spuntarla in volata nelle due frazioni iniziali, con Aprilia che vende cara la pelle, mentre nella terza dopo un piccolo black out iniziale non incontrano grandi difficoltà a chiudere il discorso. Si tratta dell’ottava vittoria di fila per la squadra di Breviglieri, con questa che si aggiunge alle sette dell’ultima parte della regular season. Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì sera, in casa delle laziali (inizio ore 20.30), mentre l’eventuale spareggio è previsto per sabato 20 maggio, sempre al PalaCosta.

Sestetti titolari L’Olimpia Cmc scende in campo con Lancellotti in regia, Benazzi opposto, Rossini e Babbi in posto 4, Assirelli e Neriotti centrali, Panetoni libero. Il coach della Giovolley Aprilia, Tonino Federici, schiera la diagonale formata da Gatto e Gioia, le bande Kranner e Liguori e al centro Corvese e Guidozzi, con Lorenzini in seconda linea.

Muro Assirelli Rossini

Un muro di Assirelli e Rossini nel corso del match vinto contro Aprilia

Primo set Dopo una breve fase di studio, con le squadre a stretto contatto, l’Olimpia Cmc prova ad accelerare con Neriotti (10-8) e Benazzi (12-9), ma Aprilia non ci sta e si avvicina con Corvese (12-11) ed effettua il sorpasso con Liguori: 13-14. Il muro di Assirelli vale il contro-sorpasso (15-14), subito vanificato da Corvese e da un errore di Rossini: 15-17 ed entra Peretto al posto della schiacciatrice. Neriotti a muro riporta l’equilibrio in campo (17-17), imitata da Lancellotti per il nuovo vantaggio ravennate: 18-17. Una schiacciata fuori di Gioia regala il 20-18, ma un attacco sull’asticella di Babbi riporta il match in parità: 20-20. Benazzi realizza il pallonetto del 23-22, Neriotti l’ace del 24-22, Liguori annulla la prima palla del set, ma nella seconda Babbi spedisce a terra: 25-23.

Secondo set Il primo tentativo di fuga della Giovolley porta la firma di Kranner (3-5) ed è subito rintuzzato da Rossini (6-6), il secondo è più convinto e passa dai muri di Guidozzi e Liguori: 7-10. Neriotti risponde con la stessa moneta (9-10), ma ci pensa Corvese a riportare a +3 la sua squadra: 15-18 e time out Breviglieri. Due punti di Benazzi rimettono in corsa l’Olimpia Cmc (17-18) e questa volta è il turno del tecnico Federici di fermare il match. Gioia firma il 17-20 delle laziali, Rossini però le stoppa con due punti di fila (21-21) e Lancellotti piazza il muro del 22-21. Il coach dell’Aprilia prova a riportare ordine alla sua squadra chiamando di nuovo il time out, ma Rossini non sbaglia la palla break del 23-21 e Assirelli è insuperabile a muro, realizzandone due consecutivi: 25-21.

Terzo set La frazione inizia con lo scatto della Giovolley sull’1-5, provocato dalla battuta vincente di Guidozzi e da qualche errore di troppo. Liguori regala il 4-6 alle ravennati e Assirelli diventa la grande protagonista del match, inanellando un muro dopo l’altro che valgono prima il pareggio (6-6) e poi la fuga dell’Olimpia Cmc, che grazie alla centrale, Babbi (ace) e Rossini realizza un break di 8-0: 15-7. Acquisito un tale vantaggio la formazione di Breviglieri non ha difficoltà ad aggiudicarsi set e partita, allontanandosi in modo ulteriore con Rossini (19-10 e 22-11) e chiudendo al secondo match point per via della schiacciata out di Gioia: 25-16.

CONSAR BILLB 16 – 22 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22