Olimpia Cmc, superare l’ostacolo Aprilia per iniziare col piede giusto i playoff

Volley Serie B1 femminile playoff / Domani al PalaCosta (inizio ore 18, ingresso gratuito) la squadra ravennate ospita la Giovolley in gara1 dei quarti di finale. Coach Breviglieri: «Sfruttare la carica che arriva da simili partite»

VOLLEY PALLAVOLO. OLIMPIA CMC RAVENNA TEODORA RAVENNA 1 3.

Il coach dell’Olimpia Cmc Marco Breviglieri con il capitano Francesca Babbi

Inizia una nuova avventura per l’Olimpia Cmc, che dopo essersi piazzata al terzo posto al termine della regular season si tuffa nei playoff promozione che mettono in palio un posto nel prossimo campionato di Serie A2 femminile. Nel match di andata dei quarti di finale le ravennati affrontano domani al PalaCosta la Giovolley Aprilia (inizio ore 18, arbitri Marinelli e Albergamo, ingresso gratuito), quarta classificata nel girone D e avversario tutto da scoprire. La serie si svolge al meglio delle due vittorie su tre e la gara di ritorno è prevista in terra laziale mercoledì 17 maggio (ore 20.30), mentre l’eventuale spareggio si terrà di nuovo a Ravenna sabato 20 maggio (ore 18).

Con le regular season terminata sabato scorso, non c’è stato molto tempo per ricaricare le pile in casa Olimpia Cmc, che si presenterà comunque carica per la sfida di domani contro Aprilia. «Queste sono gare che creano adrenalina in automatico – inizia il coach Marco Breviglieri – e quindi che danno entusiasmo a tutto l’ambiente. L’importante sarà sfruttare al massimo questa carica, mantenendo alto il livello di attenzione e concentrazione e utilizzando la tensione nel modo giusto. Sono sicuro che l’approccio sarà buono, in un match dove vincerà chi avrà una maggiore ‘rabbia’ agonistica».

L’Olimpia Cmc si presenta a questa partita con un bel biglietto da visita, rappresentato dal terzo posto nella regular season frutto della bella volata finale che ha visto Babbi e compagne vincere sette gare di seguito, conquistando ben 18 dei 21 punti messi in palio. «Considero positiva la nostra posizione finale, raggiunta in un girone molto difficile ed equilibrato. Bastava una sconfitta in più e si stava fuori dai playoff, con l’esempio di San Lazzaro davvero clamoroso: primo in classifica al termine dell’andata, non è poi riuscito a qualificarsi, piazzandosi quinto. E’ chiaro che avrei sperato anche fare meglio del terzo posto, ma guardiamo avanti con ottimismo».

Per quanto riguarda le avversarie, la Giovolley allenata dal tecnico Tonino Federici è una squadra con una rosa molto ristretta, ma anche esperta e di qualità. Sono solo nove le giocatrici in rosa, tre delle quali in passato hanno giocato nei campionati di Serie A: si tratta dell’opposto Caterina Gioia, che nel sestetto titolare è in diagonale con la palleggiatrice Eleonora Gatto, della schiacciatrice Deborah Liguori, in posto 4 assieme a una tra Martina Kranner e Roberta Borelli, e soprattutto della centrale Viviana Corvese, classe ’78 con alle spalle un’esperienza in A1 con la maglia del Chieri. Completano la formazione titolare l’altra centrale Veronica Guidozzi e il libero Martina Lorenzini, mentre in panchina è a disposizione la regista Margherita Muzi. «Da adesso in poi ci troveremo di fronte tutte avversarie di alto livello, che scenderanno in campo il nostro stesso obiettivo e che quindi che daranno battaglia. Aprilia è una squadra di categoria, con qualche elemento di serie superiore. Ha un gioco veloce e riceve bene, è solida e ben organizzata – termina Breviglieri – e quindi per batterla ci vorrà la migliore Olimpia Cmc».

CONSAR BILLB 16 – 22 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22