Bunge, il test con Sora buon trampolino di lancio verso l’inizio della stagione

Volley Superlega / I ravennati terminano la fase pre-campionato con un’altra buona prestazione, superando in quattro set la Biosì Indexa nell’ultimo dei test di una fase di preparazione molto intensa. Soli: «È stata un’amichevole molto utile»

Ravenna-Sora 3-1
(25-15, 25-19, 25-23, 30-28)
BUNGE RAVENNA: Orduna, Buchegger 17, Poglajen 4, Raffaelli 15, Diamantini 7, Vitelli 6, Goi (L); Pistolesi, Georgiev 16, Klobucar 4, Vega 7, Marchini (L). Ne: Marechal. All.: Soli.
BIOSÌ INDEXA SORA: Seganov, Petkovic 15, Rosso 14, Fey 7, Mattei 9, Caneschi 3, Santucci (L); Marrazzo 1, Duncan Thibault 4, Lucarelli, Nielsen 5, Penning 1. Ne: Mauti (L). All.: Barbiero.
NOTE – Ravenna: bs 20, bv 10, muri 11; Sora: bs 17, bv 5, muri 6. Durata set: 21′, 20′, 23′, 27′ (tot. 91′).

Test Bunge Sora

Una fase di gioco del test tra Bunge e Sora

La Bunge termina la fase pre-campionato con un’altra buona prestazione, superando in quattro set la Biosì Indexa Sora nell’ultimo degli allenamenti congiunti di una fase di preparazione molto intensa. Nelle prime due frazioni, con quella che dovrebbe essere la formazione “tipo”, eccetto Raffaelli al posto di Marechal, i ravennati non trovano grosse difficoltà a piegare i laziali, mentre nella terza e nella quarta, quando Soli mischia un po’ le carte, il test risulta più equilibrato. Terminata questa fase, è tempo per Orduna e compagni di concentrarsi verso il primo appuntamento ufficiale, e cioè alla trasferta di mercoledì 11 ottobre a Vibo Valentia nella gara secca valevole per gli ottavi di Coppa Italia, per poi continuare il 15 ottobre con il debutto in Superlega al Pala De André con Piacenza.

A riposo Marechal, nella gara di allenamento la Bunge scende in campo con il palleggiatore Orduna, l’opposto Buchegger, le bande Poglajen e Raffaelli, i centrali Vitelli e Diamantini e il libero Goi. Il tecnico Barbiero dal canto suo disegna la Biosì Indexa partendo dall’alzatore Seganov in diagonale con Petrkovic, passando al centro da Mattei e Penning per arrivare in posto 4 con Nielsen e Rosso (in seconda linea Santucci). Nel primo set c’è equilibrio fino al 5-7 degli ospiti, poi i ravennati piazzano un break di 10-7, a firma di Buchegger, che scava un primo solco. Diamantini e l’austriaco piazzano un altro 4-0 suggellato da Poglajen, portando a sette le lunghezze di vantaggio (18-11), con il parziale che viene chiuso da Buchegger: 25-15.

Nella seconda frazione la squadra di Soli scatta subito sul 6-2 e sul 12-8 di Vitelli, per amministrare il punteggio fino al 18-14, quando sempre Buchegger e il neo entrato Georgiev non premono sull’acceleratore: 22-16. Questa volta è Diamantini a mettere a terra l’ultima palla del set: 25-19. Nel terzo periodo Soli getta nella mischia Pistolesi e Klobucar per Orduna e Poglajen, ma la musica è sempre la stessa grazie a Georgiev: 9-3. Un piccolo black out collettivo favorisce la rimonta di Sora, che si porta a -1 grazie alle giocate di Rosso (11-10) e va in corsia di sorpasso con Petkovic: 15-16. In campo c’è al posto di Buchegger lo statunitense Gabriel Vega (nel gruppo in questi giorni per tenere alto il livello di allenamento) e le due squadre sono a stretto contatto fino a quando i laziali non scappano sul 20-23. Klobucar e Georgiev rosicchiano un paio di punti (22-23), ma Rosso al secondo set point dimezza lo svantaggio della Biosì: 23-25.

Nel quarto set la formazione ravennate non cambia, l’ace di Vega vale l’11-8, quello di Candeschi il 12-11, ma soprattutto i tre consecutivi di Georgiev il 16-11. Rosso a muro non molla la presa (16-15), ma gli risponde con la stessa moneta Raffaelli (22-20) e nel concitato finale ai vantaggi sono gli errori di Fey e di Marrazzo a regalare il 30-28 conclusivo alla Bunge. Si è infine disputato un set supplementare, vinto dai ravennati 15-10. Questo il commento del coach Fabio Soli alla fine dell’allenamento congiunto: «Sono molto contento di questo ulteriore test e ringrazio la mia ex squadra Sora per averci permesso di disputarlo. È stata un’amichevole molto utile, soprattutto per continuare nel processo di crescita registrato in queste settimane. Ora ci aspettano un paio di giorni di lavoro e finalmente si parte con gli appuntamenti ufficiali».

UNIVERSO BILLB 04 – 14 08 22
PERCORSO GASTRONOMICO 2022 BILLB 05 – 29 08 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22