Bunge a Lisbona contro il Benfica: per qualificarsi in semifinale bastano due set

Volley / Domani, mercoledì 28 febbraio, alle ore 21.30 italiane i ravennati affrontano i portoghesi nella gara di ritorno dei quarti di finale. Soli: «Dovremo scendere in campo fin da subito molto aggressivi, in modo di condurre il gioco e chiudere quanto prima il discorso qualificazione»

Vitelli Contro Benfica Rid

Il centrale della Bunge Marco Vitelli in azione nel match di andata

Raggiunto con una giornata di anticipo l’obiettivo dei playoff scudetto, la Bunge cambia fronte e si rituffa in Europa per tagliare un altro traguardo, quello delle semifinali di Challenge Cup. Domani, nella Sport Hall Benfica di Lisbona, alle ore 21.30 italiane (ore 20.30 locali, arbitrano il polacco Lagierski e lo spagnolo Sabroso Moratilla) i ravennati affrontano il Benfica nel ritorno dei quarti di finale. Forti della vittoria in quattro set dell’andata, Orduna e compagni per superare il turno devono aggiudicarsi almeno due set: una sconfitta al tiebreak, infatti, sarebbe sufficiente, invece in caso di ko per 3-0 o 3-1 a decidere sarà il golden set (ai 15). In caso di qualificazione, gli avversari in semifinale saranno i turchi del Maliye Piyango Sk Ankara, che hanno eliminato con un doppio 3-0 i bulgari del Montana Volley.

«Ci portiamo dietro le cose belle della regular season – spiega il tecnico Fabio Soli – culminate con la qualificazione ai playoff che per noi rappresenta la realizzazione di un sogno, e cioè il lavoro, l’impegno e il sacrificio, in vista di una partita per nulla facile, da disputare su un campo molto ostile come quello di Lisbona. Ci saranno di sicuro dei momenti di difficoltà, in cui ci serviranno proprio queste qualità, in quanto ci teniamo tantissimo ad andare avanti nella Challenge Cup. Sarà fondamentale l’approccio alla partita, che non dovrà essere con il freno a mano tirato. Anzi, dovremo scendere in campo fin da subito molto aggressivi, in modo di condurre il gioco e chiudere quanto prima il discorso qualificazione. In caso contrario, se daremo l’opportunità al Benfica di metterci in difficoltà, i nostri avversari prenderanno coraggio ed entusiasmo e diventerà tutto più complicato. Bisogna pensare all’opportunità del golden set solo come ultima via di uscita e provare a fare di tutto per evitarla».

Di fronte a sé la Bunge si trova un Benfica molto combattivo e con qualità importanti, come si è potuto vedere nel match di due settimane fa al Pala De André. Il tecnico Pereira Jardim dovrebbe schierare nel sestetto iniziale il palleggiatore Margarido Vinhedo, l’opposto Hugo Gaspar, le bande Gradinarov e André Lopes e i centrali Soares Zelao e Honoré (libero Ivo Casas). Le prime scelte in panchina sono invece Mrdak, Winters e Thiago Violas. «Non sarà facile, perché la squadra portoghese ha dei valori interessanti, come la qualità della battuta e della seconda linea, e in più può contare su alcune individualità di spicco, come Gaspar, Gradinarov e Margarido, ma è anche solida dal punto di vista del gioco collettivo. Dovremo metterla sotto pressione con il nostro servizio e la nostra pazienza, con la consapevolezza che dall’altra parte della rete ci sarà un avversario che si giocherà il tutto per tutto – termina Soli – spinto di sicuro da un ambiente molto caloroso».

In video La partita tra Benfica Lisbona e Bunge Ravenna sarà trasmessa in streaming in diretta dalle ore 21.30 italiane sul canale Laola Tv. Questo il link: www.laola1.tv/en-at/channel/volleyball.

Il tabellone (quarti di finale, gare di ritorno): Gazprom Ugra Surgut (Rus)-Biogas Volley Nafels (Sui) mercoledì ore 19 locali (andata 3-1), Olympiacos Piraeus (Gre)-Par Ky Menen (Bel) giovedì ore 19 locali (andata 3-1); Montana Volley (Bul)-Maliye Piyango Sk Ankara (Tur) 0-3 (andata 0-3, qualificato Ankara), Sport Lisboa e Benfica (Por)-Bunge Ravenna (Ita) domani ore 20.30 locali (andata 1-3).

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21