Sfondata un’altra vetrina in centro, rubati 200 euro dal fondo cassa del negozio

Gli arresti dei giorni scorsi non bastano: ladri in azione in via Cairoli, a pochi passi dal bar di piazza del Popolo colpito a Natale

RAVENNA 29/12/2017. SPACCATA IN VIA CAIROLI AI DANNI DI UN NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTOUn’altra vetrina di un’attività commerciale, in questo caso un negozio di abbigliamento in pieno centro storico, finisce nell’elenco delle spaccate notturne che stanno flagellando Ravenna ormai da diverse settimane, con una cadenza che sfiora il quotidiano.

Poco prima dell’alba di oggi, 29 dicembre, i ladri sono entrati in azione con la solita tecnica in via Cairoli, praticamente sotto le finestre del municipio e della prefettura: un grosso oggetto pesante, probabilmente un tombino o una pietra, scagliato contro la vetrata che va in frantumi aprendo un varco per il blitz all’interno, pochi secondi di tempo sufficienti per arraffare il più possibile e fuggire. In questo caso il bottino, come quasi sempre, non va oltre i duecento euro lasciati dai commercianti nel registratore di cassa. Molto più ingenti i danni, dal punto di vista strettamente economico per la riparazione della vetrina, ma anche il fastidio di sentirsi violati nella propria attività addirittura in pieno centro. La notte di Natale è stato visitato il Caffè Nazionale, entrando dalla vetrina che affaccia proprio su piazza del Popolo.

CONAD VINI PETER ZEMMER MRT 17 – 28 02 21

Non è escluso che gli autori del furto in via Cairoli siano gli stessi del tentato furto in via Newton, sempre questa notte. Un masso lanciato contro la vetrina di una pizzeria ma la vetrata ha retto l’urto e la banda ha lasciato il lavoro incompiuto.

Nell’ultimo episodio in centro, come in altri registrati in questa fine 2017, i malviventi sono riusciti a fuggire alle forze dell’ordine. A metà dicembre i carabinieri erano arrivati a compiere quattro arresti, presunti componenti di due bande ritenute responsabili di diversi colpi (nelle loro abitazioni trovata refurtiva di negozi svaligiati) ma l’incubo continua. E dalla prima periferia o dalle strade secondarie del centro si è spostato nel salotto buono della città, quasi a voler alzare il livello di sfida alle autorità.

SPI CGIL CAMPAGNA TESSERAMENTO BILLB 01 02 – 07 03 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 28 02 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 28 02 21