Area abbandonata e pericolosa, cantiere edile sequestrato a Lido Adriano

Solo in parte recintato un deposito incustodito di materiale e pozzetti senza coperchio tra l’erba alta

DSCN4039

Cantiere edile sequestrato dalla polizia municipale a Lido Adriano

«Particolarmente pericolosa per la pubblica incolumità»: questa la motivazione che ha portato al sequestro preventivo eseguito dalla polizia municipale ieri, 25 maggio, di un’area in stato di abbandono a Lido Adriano, tra viale Verdi e via Seppilli.

Si tratta di un terreno edificabile dove i vigili hanno trovato un deposito di materiale edile (mattoni, tubi in ferro arrugginiti, etc), pozzetti senza coperchio semi nascosti dall’erba alta, una recinzione metallica fatiscente e pericolosa per la fuoriuscita di spuntoni. Un frammento della recinzione invadeva il marciapiede ostruendolo totalmente.

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20

Ipotizzato il reato di omesso collocamento o rimozione di segnali o ripari (673 cp) e non essendo immediatamente rintracciabili i responsabili del cantiere, la polizia municipale ha provveduto a chiudere l’area e sottoporla a sequestro in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

SAFARI RAVENNA BILLB 09 – 15 07 20
OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20
BEAUTIFUL LINE BILLB MID 10 – 30 07 20
COFARI HOME LEAD MID2 10 – 16 07 20