Covid-19, altri 2 morti e 33 nuovi contagi: in totale 24 decessi e 521 infetti

I deceduti avevano 76 e 86 anni. In provincia 589 persone in quarantena e sorveglianza attiva, 140 ricoverate. È passato un mese dalla diagnosi del primo caso

Scientist Using Microscope 3938022Continuano a crescere i contagi da Covid-19 in provincia di Ravenna. Alle 12 di oggi, 28 marzo, i casi di positività diagnosticati ufficialmente sono 521, in aumento di 33 rispetto a 24 ore prima. Nello stesso intervallo di tempo sono arrivati anche due decessi di persone che aveva contratto la malattia: il totale dei morti è così 24. Il dato territoriale tiene conto non della residenza delle persone ma del fatto che sono stati accertati in questa provincia.

I numeri sono quelli forniti da Sergio Venturi, commissario regionale per l’emergenza coronavirus, nel quotidiano bollettino divulgato in diretta Facebook a metà pomeriggio. Dal prima caso accertato in provincia, un 21enne calciatore professionista di Lugo tesserato per un club toscano di Serie C, è passato esattamente un mese.

Rispetto alle 33 nuove positività comunicate oggi, la Provincia fa sapere che sono 18 donne e 15 uomini. Tre sono residenti fuori provincia. Diciassette pazienti sono in isolamento domiciliare, gli altri 16 sono ricoverati, uno di loro è in terapia intensiva. «Sul fronte epidemiologico, si tratta principalmente di pazienti che hanno avuto contatti stretti con casi già accertati». I due nuovi deceduti sono un uomo e una donna rispettivamente di 86 e 76 anni. Sono 589 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi. I ricoverati sono circa 140.

Complessivamente i casi sono come detto 521, così distribuiti per Comune:

26 residenti al di fuori della provincia di Ravenna
231 Ravenna
81 Faenza
40 Cervia
40 Lugo
17 Castelbolognese
14 Bagnacavallo
12 Cotignola
11 Alfonsine
9 Russi
8 Conselice
7 Massa Lombarda
7 Fusignano
5 Riolo Terme
5 Solarolo
5 Brisighella
2 Sant’agata Santerno
1 Casola Valsenio

Complessivamente in Emilia-Romagna i casi positivi sono diventati 12.383, 795 in più di ieri. Sono stati refertati 52.991 test, 5.193 in più sempre rispetto a ieri. Sono 5.358 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (301 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 316, 8 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.271 a 1.344: 73, quindi, quelli nuovi, di cui 44 uomini e 33 donne. I nuovi decessi riguardano 22 residenti nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 12 in quella di Reggio Emilia, 12 in quella di Modena, 8 in quella di Bologna (di cui 1 nel territorio imolese), 8 in quella di Ferrara, 3 in quella di Ravenna, 1 in quella di Forlì-Cesena (1 nel territorio di Forlì), 6 in quella di Rimini. Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.075 (115 in più rispetto a ieri).

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.390 (114 in più rispetto a ieri), Parma 1.752 (62 in più), Reggio Emilia 1.996 (135 in più), Modena 1.922 (150 in più), Bologna 1.347 (+62più rispetto a ieri, e 239  Imola, 11 in più), Ferrara 281 (37 in più rispetto a ieri), Ravenna 521 (33 in più), Forlì-Cesena 621 (di cui 300 a Forlì, 22 in più rispetto a ieri, e 312 a Cesena, 10 in più), Rimini 1.323 (59 in più).

Continua il lavoro all’interno della rete ospedaliera per attuare il piano di rafforzamento dei posti letto disposto dalla Regione. Da ieri a oggi, sono 168 i posti letto allestiti per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano da 4.718 a 4886, tra ordinari (4.358, +160) e di terapia intensiva (528, +8). Nel dettaglio il totale a disposizione della Romagna è 700 (in particolare 113 posti letto a Ravenna di cui 12 per terapia intensiva a cui si aggiungono ulteriori 8 posti messi a disposizione dall’ospedale privato Maria Cecilia di Cotignola; 71 Lugo, di cui 10 per terapia intensiva). Per quanto riguarda gli ospedali Covid si conferma per la Romagna l’ospedale di Lugo con 44 posti letto.

Stamattina all’aeroporto Marconi di Bologna, alla presenza della guardia di finanza e del direttore dell’Ufficio regionale Dogane e Monopoli, sono state consegnate 80.600 mascherine alla protezione civile regionale. Sono arrivate dal Dipartimento nazionale protezione civile altre 243.000 mascherine Montrasio, 6.800 mascherine ffp2, 22.080 mascherine ffp3 e 2.160 tute. Dall’inizio dell’emergenza, tra Dipartimento nazionale e donazioni sono pervenute in Emilia-Romagna 528.000 mascherine ffp2, 95.430 ffp3, 12.800 occhiali protettivi, 31.168 tute, 1.618.300 mascherine chirurgiche, 718.00 guanti, 2.600 camici, 3.000 copriscarpe, 2.000 copricapo; le mascherine del tipo Montrasio risultano essere 3.366.000.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 06 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 05 – 07 06 20