A Sant’Agata alluvionati un quinto del territorio e l’83 percento dei residenti

È ancora inagibile il municipio, iniziata la distribuzione dei moduli per un primo contributo fino a 5mila euro per chi ha avuto danni alle case. Il presidente della Regione in visita anche a Solarolo

Sopralluogo Bonaccini AlluvioneL’alluvione ha coinvolto il 23 percento della superficie del comune di Sant’Agata sul Santerno ma l’83 percento dei circa 2.500 residenti. Sono dati diffusi dalla Regione dopo il sopralluogo di oggi, 1 giugno, del presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. A Sant’Agata resta ancora inagibile il palazzo comunale.

Bonaccini ha fatto tappa anche a Conselice e a Solarolo, due dei comuni più colpiti dall’alluvione del 15, 16 e 17 maggio.

Accompagnato dall’assessore Andrea Corsini e dal presidente della Provincia di Ravenna, Michele de Pascale, Bonaccini ha incontrato il sindaco Enea Emiliani nella sede provvisoria del Comune di Sant’Agata, allestita nelle scuole medie di via Roma. Con Emiliani è stato fatto il punto sulle operazioni di sgombero dei rifiuti e di assistenza alla popolazione, portate avanti dalle forze dell’ordine e dai tantissimi volontari.

A seguire la tappa a Solarolo, dove Bonaccini ha incontrato in Comune il sindaco Stefano Briccolani. Anche qui l’alluvione ha colpito gran parte del centro abitato e delle zone produttive, con un impatto particolarmente forte sulle aree pubbliche e scolastiche.

Anche a Sant’Agata sul Santerno e Solarolo è iniziata la distribuzione dei moduli per la richiesta di un primo contributo per chi ha avuto danni alle proprie abitazioni, che può valere fino a 5mila euro.

 

«La forza e l’orgoglio di queste comunità è commovente. Pur in una situazione così drammatica – ha affermato Stefano Bonaccini – è chiara la voglia di ripartire e di lavorare insieme. Ribadisco il nostro impegno e quello del sistema regionale al fianco di famiglie, persone e imprese colpite, è necessario garantire il risarcimento dei danni subiti».

NATURASI BILLB SEMI SOIA 14 – 20 06 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24