Torna “Ammutinamenti”, il festival della danza urbana e d’autore di Cantieri

A Ravenna dal 9 al 18 settembre, tra Rasi e Almagià, “vetrine” e laboratori. Aperte due call per percorsi formativi

Francesca Foscarini

Francesca Foscarini (foto Elisa Nocentini)

Dal 9 al 18 settembre Ravenna diventa la città della danza accogliendo la XXIVedizionedi “Ammutinamenti-Festival di danza urbana e d’autore”, organizzato dall’associazione Cantieri Danza sotto la direzione artistica di Francesca Serena Casadio, Christel Grillo e Giulia Melandri.
Dancing out loud è il titolo di questa edizione che vuole invitare i corpi «a unirsi – si legge nella cartella stampa –, mescolarsi e allearsi in una danza che faccia “rumore”, per generare nuove regole estemporanee che ribaltino i modelli e le rappresentazioni sociali riconosciute, normate, consolidate e silenziosamente accettate».

Anche quest’anno numerose performance negli spazi pubblici della città e spettacoli tra il Teatro Rasi e le Artificerie Almagià che coinvolgeranno diversi artisti e artiste di fama nazionale e internazionale tra i quali l’israeliano Gil Kerer, Masako Matsushita, Daniele Ninarello, Francesca Foscarini – che porterà in scena lo spettacolo selezionato dal gruppo di cittadini ravennati del progetto “Visionari” –, Monica Francia, Fabrizio Favale/Le Supplici.

Masako Matsushita Danza Urbana

Masako Matsushita (foto Tommy Pascal_Orbe)

Accanto al cartellone di spettacoli e performance inoltre, è aperta la sezione ”Sguardi e pratiche intorno alla danza d’autore” con un calendario di 8 appuntamenti aperti gratuitamente a tutta la comunità: dallo yoga alla pratica di danza sulle note del valzer, passando per i laboratori di pittura intuitiva per bambini e adulti. Diverse pratiche si intrecceranno dal 9 all’11 settembre per stabilire nuove forme di dialogo con alcuni dei protagonisti di questa edizione del Festival e indagare nuove ritualità condivise.

Come da tradizione, “Ammutinamenti” ospiterà durante l’ultimo weekend, dal 15 al 17 settembre, la “Vetrina della giovane danza d’autore” che accoglie quest’anno 15 giovani autori e autrici provenienti da tutta Italia selezionati tramite un bando nazionale dai partner del Network Anticorpi XL, rete italiana dedicata alla promozione della giovane danza d’autore.

Due call sono intanto aperte: quella rivolta a ragazzi e ragazze tra i 17 e 23 anni per prendere parte al percorso formativo “Training Days” (online fino al 12 agosto) e quella per partecipare a “Device”, laboratorio sul corpo in movimento nello spazio per giovani e adolescenti condotto da Monica Francia (online fino al 31 agosto).
Per approfondimenti consultare il sito web di Cantieri Danza.

Un inserto speciale sul festival sarà pubblicato sul numero dell’1 settembre del nostro settimanale Ravenna&Dintorni.

LEGACOOP PROGETTO DARE BILLB VOTA 01 – 08 10 22
CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
HOT RAMEN BILLB 03 – 09 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22