Il Comune mette a bilancio un milione all’anno per i danni delle radici alle strade

Un piano approvato dalla giunta per manutenzione specifica: ogni anno verrà fatto l’elenco delle priorità

Tra le problematiche maggiori per gli utenti delle strade ravennati, soprattutto quelli a due ruote, c’è la devastazione dell’asfalto a causa delle radici di certi alberi, in particolare pini e pioppi. La questione sta assumendo proporzioni consistenti soprattutto sui lidi e il Comune corre ai ripari: la giunta ha recentemente approvato l’introduzione nel bilancio degli investimenti di un budget di un milione di euro all’anno da destinare esclusivamente a interventi di manutenzione per danni da radici. «Finora ci siamo mossi con iniziative singole – dice l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani – mentre con questa decisione diventa un piano programmato. Anno per anno faremo l’elenco delle priorità che quasi certamente cominceranno dalla costa». Per avere il totale della spesa di Palazzo Merlato per la manutenzione della rete viaria vanno conteggiati i due milioni del fondo che viene utilizzato anche per le urgenze e i quattro milioni del contratto annuale con la società Sistema 3 per marciapiedi e strade.

Nel quadro complessivo dei cantieri per migliorare la sicurezza stradale vanno inserite le opere in corso in via Pascoli (dal 15 settembre riaperta al traffico) e nel 2018 in viale Oriani su cui pende anche un esposto in procura per la scarsa sicurezza.

Per l’utenza più debole, pedoni e ciclisti, sono in programma alcuni interventi. È stato avviato l’iter per il secondo stralcio della ciclabile tra Ponte Nuovo e Madonna dell’Albero: in tutto 1,2 km illuminati che costeranno 800mila euro. In questi giorni si sta intervenendo in viale Randi e circonvallazione Canale Molinetto per la realizzazione delle cosiddette strisce pedonali intelligenti: sensori a bordo strada rilevano la presenza di pedoni per mostrare un segnale luminoso nei due sensi di marcia e illuminare l’attraversamento. Stesso intervento a settembre verrà fatto in viale Le Corbusier e viale Saragat. Già affidati i lavori da 1,2 milioni per rifare via delle Americhe a Punta Marina con tanto di pista ciclabile.

Entro il 2019 dovranno essere appaltati i lavori da Anas per la sistemazione della Classicana potendo contare su 20 milioni di euro stanziati dal Cipe. Mentre il Comune è al lavoro sui tavoli romani per fare in modo che la stessa Anas completi prima possibile il 20 percento di opere che mancano alla rotonda tra Ravegnana e Adriatica.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20