Crisi edilizia, lunedì sciopero nei cantieri per il rinnovo dei contratti di lavoro

I sindacati: «Lo sciopero è stato indetto dopo l’ultimo incontro con le associazioni imprenditoriali che hanno dimostrato nei fatti di non fare passi avanti per riprendere la trattativa»

 Cristina Raghitta,

Cristina Raghitta

Cantieri edili chiusi in Romagna e in tutta Italia il prossimo lunedì 18 dicembre per l’intera giornata perché i lavoratori sono chiamati allo sciopero nazionale dai sindacati di categoria di CislL, CGIL e UIL. «Lo sciopero è stato indetto dopo l’ultimo incontro con le associazioni datoriali che hanno dimostrato nei fatti di non fare passi avanti per riprendere la trattativa» afferma Cristina Raghitta, la responsabile della FILCA Romagna, il sindacato della CISL che si occupa del settore edile.

«Nelle scorse settimane abbiamo svolto in Romagna decine di assemblee con i lavoratori – continua la segretaria cislina -presentando i punti della piattaforma e ottenendo il forte sostegno dei lavoratori». Nello specifico le rivendicazioni sindacali riguardano una maggior sicurezza nei cantieri, nuovi strumenti contro il lavoro irregolare che provoca concorrenza sleale e numerosi infortuni sul lavoro, la costituzione di un fondo sanitario integrativo per integrare le carenze della sanità pubblica, il potenziamento del fondo pensionamento anticipato per consentire uscite in cambio di nuove assunzioni e infine gli adeguamenti salariali in linea con gli altri settori.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

«La crisi del settore edile ha colpito duramente i lavoratori e le famiglie della Romagna e del resto del Paese – continua Cristina Raghitta  – adesso, però, gli indicatori economici sono in miglioramento, gli incentivi statali sono stati confermati e molte opere pubbliche sono state sbloccate quindi è arrivato il momento di sostenere la ripresa investendo anche su chi lavora». Dalla Romagna partiranno almeno tre pulman alla volta di Torino, dove si svolgerà una delle sei manifestazioni nazionali previste a sostegno delle richieste dei lavoratori edili e con l’intento di dare una svolta positiva e celere al rinnovo del contratto nazionale.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 11 – 31 12 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 – 31 12 20
REGIONE ER LEGALITA LEAD 30 11 – 31 12 20
ASER LEAD BOTTOM 30 11 – 20 12 20