Dalla Regione 2 milioni di euro per incentivare le Comunità energetiche rinnovabili

Bando aperto fino al 9 marzo, contributo massimo di 50mila euro a fondo perduto, domande solo online

Pexels Los Muertos Crew 8853511La Regione Emilia-Romagna apre un bando dal 9 febbraio al 9 marzo per sostenere la costituzione e la progettazione delle Comunità energetiche rinnovabili (Cer) attraverso la concessione di contributi economici a copertura dei costi per l’avvio. Le comunità energetiche sono gruppi di soggetti (persone fisiche, imprese, ma anche enti territoriali, o dell’associazionismo e via dicendo) che si uniscono per produrre, distribuire e scambiare energia proveniente da un impianto locale alimentato da fonti rinnovabili.

La recente legge regionale 5/2022 ha come obiettivo la promozione e il sostegno delle Cer degli autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle politiche energetiche regionali, che in linea con quelle europee e nazionali, mirano alla decarbonizzazione e alla transizione energetica, puntando sull’aumento dell’efficientamento energetico e della produzione di energia da fonti rinnovabili.

Per la costituzione delle Comunità energetiche rinnovabili la Regione mette a disposizione due milioni di euro di risorse europee del Fondo Fesr 2021-2027. Il contributo regionale è a fondo perduto fino all’80 percento delle spese sostenute per l’avvio e la costituzione delle Cer e per gli studi di fattibilità e potrà essere incrementato fino al 90 percento sulla base delle premialità previste. Il contributo massimo è pari a 50mila euro.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online dalle 10 delle 9 febbraio alle 13 del 9 marzo. Le proposte verranno valutate sulla base di criteri di valutazione e premialità e dovranno raggiungere un punteggio minimo (50 su 100) e quelle ritenute ammissibili verranno inserite in una graduatoria formulata in base all’ordine cronologico di arrivo. Dal momento dell’approvazione della graduatoria è previsto un termine massimo di 12 mesi per costituire la Comunità energetica rinnovabile, soggetto giuridico al quale potranno essere concesse le risorse.

A questo link è possibile leggere il bando integrale e avere maggiori informazioni su come presentare la domanda.

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo Sportello imprese dal lunedì al venerdì 9.30-13; tel. 848.800.258 (chiamata a costo tariffa urbana, secondo il proprio piano tariffario) oppure infoporfesr@regione.emilia-romagna.it.

CGIL BILLB TESSERAMENTO 01 – 10 03 24
CONSAR BILLB 01 – 10 03 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24