Entro novembre al via i lavori per demolire e poi ricostruire l’asilo nido Pavirani

Investimento da quasi 3 milioni di euro grazie ai fondi del Pnrr. Sarà pronto entro il 2025

Nido Pavirani

È stato approvato dalla giunta il progetto di costruzione del nuovo Nido Pavirani, in via Pavirani 23, a Ravenna, per un valore di 2milioni e 950 mila euro (di cui 2milioni e 376mila euro finanziati dal Pnrr e 574mila dal Comune).

«La costruzione del nuovo Nido – dichiara l’assessora ai Lavori pubblici Federica Del Conte – si rende necessaria dal momento che non è conveniente dal punto di vista economico l’adeguamento della vecchia struttura, risalente al 1975, e ritenendo più logico e razionale procedere con la realizzazione di un edificio moderno adeguato ai nuovi standard strutturali e di contenimento energetico previsti dalle attuali norme».

L’intervento prevede quindi la demolizione dell’attuale edificio e la costruzione di una nuova struttura scolastica ad un solo piano fuori terra facilmente accessibile di circa 900 metri quadri che ospiterà un nido per l’infanzia a quattro sezioni in grado di accogliere 67/73 bambini di età compresa tra 0 e s3 anni. La struttura sarà inoltre dotata di una zona di servizi, cucina e lavanderia. Sono previsti il mantenimento di una zona libera in prossimità dell’ingresso a nord per consentire la possibilità di accesso con i mezzi da via Pavirani e la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento tra le vie Pavirani e Centofanti, che sarà oggetto di specifica progettazione.

Una sezione dell’edificio sarà dedicata ai lattanti e potrà accogliere fino a 15 bambini mentre le altre sezioni potranno ospitare ogni livello di età da 0 a 3 anni a seconda delle esigenze, in particolare una sezione potrà accogliere fino a 24 bambini e le altre due sino a 21 per un totale massimo di 73 bambini. Ogni sezione è articolata come unità autonoma costituita da aula, ripostiglio, sala sonno e servizi igienici.

La maggior parte delle attività potrà essere svolta nelle aule didattiche che si affacciano su una zona comune per attività libere e di gruppo. Disimpegnata dal salone, si trova l’area riservata agli insegnanti e al personale Ata, oltre al servizio igienico per le persone diversamente abili, direttamente accessibile dallo spazio comune attraverso un ampio disimpegno.

Tra i servizi generali sono previsti i servizi igienici e un locale spogliatoio per le insegnanti e il personale, un locale destinato a deposito per le attrezzature, un locale lavanderia, un ufficio/sala insegnanti. La zona cucina, dotata di accesso indipendente, si compone di dispensa e servizi igienici e spogliatoio per il personale.

I lavori avranno inizio entro il 30 novembre come previsto dalle tempistiche del Pnrr e dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2025.

CGIL BILLB TESSERAMENTO 01 – 10 03 24
CONSAR BILLB 01 – 10 03 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24