Corrono 100 km da Firenze a Faenza (anche) per raccogliere fondi per i disabili

L’impresa di due runner, sul tracciato del Passatore. Un sostegno per lo stabilimento Insieme a te

LauraSpada SamueleBattelliLaura Spada e Samuele Battelli sono due tesserati di Ravenna Runners Club, amici da tempo. Lei romagnola d’adozione nata nel 1974 nella provincia di Brescia, lui ravennate doc classe 1975. Laura e Samuele condividono diverse passioni e sono spesso impegnati come volontari in progetti mirati ad aiutare il prossimo; adorano gli animali e in particolare i cani, tanto che negli ultimi anni sono stati fra i promotori, nel contesto della Maratona di Ravenna, della “Dogs & Run – Maratonina a 6 Zampe”. Laura poi, è anche atleta della nazionale italiana di Canicross, dove corre con la sua amata Elsa.

Laura e Samuele, da veri runner, sono appassionati anche della regina delle Ultramaratone: la 100 Km del Passatore. E dopo un anno senza 100 Km, per il 2021 hanno deciso di non rinunciare ancora a questa esperienza e, nonostante il Passatore si sia trasferito temporaneamente nel circuito di Imola, dove si correrà sabato 22 come Campionato Italiano 100Km su Strada, Laura e Samuele, hanno scelto di organizzarsi in autonomia e in maniera assolutamente originale, sempre al fine di fare sport, divertirsi insieme, ma soprattutto fare del bene.

«Era un po’ che ci pensavamo – racconta proprio Laura Spada – e alla fine abbiamo deciso che quest’anno la pandemia non ci poteva togliere ancora la 100km del Passatore. Da qui la decisione di correrla comunque. Il Passatore per noi è linfa vitale, non ne possiamo più fare a meno, e così, sabato 22 maggio saremo a Firenze come da tradizione e da lì partiremo, scortati da altri amici, alla volta di Faenza». Sin qui, l’impresa sportiva, perché 100 km di corsa sono e rimarranno sempre un’impresa sportiva, poi ecco la parte che più tocca la sensibilità di tutti: «Per dare un valore aggiunto a questa nostra follia – prosegue Laura – abbiamo deciso di correre per aiutare l’associazione ‘Insieme a te’, voluta da Debora Donati e da suo marito Dario Alvisi malato di Sla venuto a mancare poco prima che il loro sogno di poter aprire una spiaggia per disabili si concretizzasse». Debora ha proseguito il suo impegno dando vita alla loro idea aprendo a Punta Marina Terme uno stabilimento balneare completamente attrezzato per disabili gravi, dove ogni anno tanti volontari riescono a rendere felici centinaia di ospiti e le loro famiglie. «Anche io, insieme al mio Golden Retriever Elsa, sono una volontaria di questa spiaggia e per questo abbiamo scelto di aiutare l’associazione».

La raccolta fondi legata all’iniziativa di Laura e Samuele servirà per l’acquisto di attrezzature da utilizzare negli spazi di “Insieme a te” e per il sostentamento dell’associazione stessa.

Nella stessa giornata un altro atleta correrà per la stessa raccolta fondi insieme ai due tesserati di Ravenna Runners Club, ma lo farà a distanza proprio nell’autodromo di Imola dove si svolgerà l’edizione straordinaria del Passatore: «Martino Marzari è un nostro amico – spiega Laura Spada – e avrebbe voluto essere con noi a Firenze per questa causa così importante, ma allo stesso tempo è uno degli atleti italiani più forti sulla distanza. Quindi, sarà alla partenza del Campionato Italiano dei 100 Km su strada a Imola, ma a distanza correrà anche al nostro fianco e noi al suo».

Per tutte le donazioni il sito di riferimento è www.insiemeate.org causale “100 Km per Insieme a te”.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 14 – 20 06 21
CONSAR BILLB 14 – 20 06 21
RAVENNANTICA CHIARO DI LUNA 15 06 – 17 08 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 06 21