In oltre 10mila saranno al via della Maratona di Ravenna: programma e info utili

In arrivo la ventesima edizione della manifestazione con partecipanti da 50 Paesi di tutto il mondo. Tra le novità anche un ristorante temporaneo della Campaza

Presentazione Maratona Ra 2018 00

Il responsabile dell’organizzazione Stefano Righini con il sindaco e gli assessori Costantini e Fagnani

È tutto pronto per la ventesima edizione della maratona di Ravenna “Città d’arte”, il grande evento, non solo sportivo, che invaderà il capoluogo e tutto il territorio circostante con l’afflusso di migliaia di runner, famiglie, turisti e curiosi da venerdì 9 a domenica 11 novembre.

Gli appuntamenti e gli orari
Venerdì 9 novembre dalle 12 si aprirà l’Expò Marathon Village, la grande struttura da oltre 1.200 mq allestita nei giardini pubblici di viale Santi Baldini a Ravenna che rappresenterà il fulcro degli eventi ed ospiterà gli stand dei servizi messi a disposizione, dei partner della Maratona e degli sponsor. L’inaugurazione della struttura si terrà sempre venerdì ma alle 16.
Sabato 10 Novembre ai giardini alle 10.30 la partenza della “Conad Family Run”, la manifestazione ludico-motoria da 2 km aperta a tutti, bambini compresi. A seguire, alle 12, il via della “Dogs & Run”, la maratonina a sei zampe con cani e padroni.
Sempre sabato, all’Expò Marathon Village alle 13.30 la presentazione delle band musicali che, dislocate sul percorso, allieteranno con la loro musica la giornata della maratona e accompagneranno i runner al loro passaggio. Alle 16 la presentazione dei “top runner”, i migliori atleti che parteciperanno alla gara sui 42,195 Km e sui 21,0975 Km, e alle 17 la sfilata dei Pacer, gli assistenti di gara.

CONAD BIRRA MARECHIARO HOME MRT2 08 – 21 08 19

Domenica 11 novembre alle 9 la partenza della “Correndo senza frontiere – Tutti insieme”, la 3 km riservata ai disabili che partirà da Porta Serrata. Alle 9.30 infine, davanti al Mar, il Museo d’Arte della Città di Ravenna, in via di Roma, lo start della 20esima edizione della “Maratona di Ravenna Città d’Arte” valida quest’anno anche come Campionato Italiano Assoluto di Maratona e, in contemporanea, della “Half Marathon” e della “Martini Good Morning Ravenna” (la 10,5 km non competitiva aperta a tutti, podisti e non). All’arrivo (sempre su via di Roma), le premiazioni e il pasta party Delverde.

Gli iscritti

Foto Partenza

Sono già oltre 3.500 gli iscritti alle due gare competitive, 1.650 alla maratona e 1.850 alla mezza maratona, in rappresentanza di ben 50 nazioni. A questi si aggiungono anche coloro che prenderanno parte alle altre manifestazioni sportive previste nel weekend che porteranno il numero complessivo di partecipanti ben oltre quello dello scorso anno che raggiunse i 10.000 partenti totali. Sarà possibile effettuare l’iscrizione fino al giorno precedente il via.

All’edizione 2018 della Maratona di Ravenna non mancheranno nemmeno i top runner, atleti che cercheranno di migliorare i precedenti record della corsa. Tra questi saranno al via, in campo maschile, atleti del Kenia come Murgor, Limo e Lagat, dell’Etiopia come Tigu e del Marocco come Bamaarouf. Per quanto riguarda la gara tricolore invece sarà al via il campione italiano in carica, dopo i successi del 2016 e 2017, l’italo-magrebino Ahmed Nasef, oltre ad atleti che hanno già vestito la maglia azzurra della nazionale italiana. Segnalazione doverosa per Francesco Bona e Domenico Ricatti dell’Aeronautica Militare. In campo femminile occhi puntati sull’etiope Ayana Mulisa e sulla nazionale croata Nikolina Stepan. Tra le italiane iscritte, menzione per Linda Pojani ed Eleonora Gardelli. Inoltre, nella mezza maratona nel settore femminile una presenza di prestigio sarà la più volte campionessa italiana Rosaria Console.

Il percorso
La maratona si snoderà ancora tra le vie della città per toccare tutti gli otto monumenti Unesco e non solo. Il percorso sarà interamente pianeggiante e dunque veloce, nel cuore del centro storico e nelle zone più caratteristiche, poi si allungherà prima verso Classe toccando la Basilica di S. Apollinare e successivamente prenderà la direzione di Punta Marina Terme prima del rientro verso Ravenna.
La mezza maratona percorrerà le stesse strade della 42,195 km per i suoi primi 18 km, poi, all’altezza della Rotonda Gran Bretagna, nei pressi della frazione di Ponte Nuovo, le due strade si divideranno per incontrarsi nuovamente in via di Roma sotto l’arco del traguardo.

La medaglia
La medaglia realizzata da Annafietta è un autentico gioiello che per l’ottavo anno consecutivo sarà messo al collo di tutti i finisher della maratona e della mezza maratona, oltre ai primi duemila iscritti della Martini Good Morning Ravenna. Una medaglia prestigiosa che nel corso del 22esimo Congresso Mondiale di AIMS, Association of International Marathons and Distance Races, svoltosi a Tallinn, in Estonia, è stata giudicata come la seconda più bella al mondo, alle spalle solamente a quella riservata ai finisher della US Marine Corps Marathon di Washington.
La medaglia 2018 si ispira ad un’immagine dei mosaici della Basilica di San Vitale, il cerchio raggiato sorretto da angeli in volo che rappresenta l’ostensione del sole fonte di luce, vita e calore, ovvero la Trinità. Il colore predominante è il rosso, legato concettualmente al calore ed all’energia e la medaglia sarà realizzata anche quest’anno in tre diverse versioni. Tra i segni distintivi da sottolineare, la medaglia di dimensioni maggiori, quella riservata ai maratoneti della 42km, ha incastonato nel centro un tassello di metallo con XX inciso, ad evidenziare il traguardo della 20esima edizione della manifestazione.
Le medaglie sono state assemblate con i rispettivi cordoncini tricolori da un gruppo di detenuti del carcere di Ravenna nell’ambito di una collaborazione tra lo staff della maratona e la direzione della casa circondariale.

La t-shirt
La t-shirt ufficiale targata Joma della Maratona di Ravenna 2018 è stata creata utilizzando un prodotto estremamente elastico come il polyestere sportivo. La tecnologia utilizzata è la Mesh che conferisce al tessuto un’ottima traspirabilità e una maggiore capacità di mantenere il corpo sempre fresco e asciutto.
Tra le altre caratteristiche occorre ricordare il colletto a giro, il taglio raglan della manica e il fitting slim. Il colore scelto è il rosso, simbolo della passione e del calore, componente essenziale, insieme alla tonalità giallo oro, dello stemma della città di Ravenna. Un altro dettaglio estetico è il tricolore posizionato sulla manica ed evidenziare che nel 2018 Ravenna assegnerà i titoli del Campionato Italiano assoluto 2018 di Maratona.

Servizi e pacco gara
Maratona Ravenna
La Maratona di Ravenna avrà una borsa dedicata, griffata Air France, che dovrà essere utilizzata per la custodia degli indumenti al deposito borse. L’iscrizione comprende oltre al pacco gara, t-shirt tecnica ufficiale Joma, noleggio chip, rilevazioni cronometriche, medaglia in mosaico per i finisher, convenzioni per l’accesso ai musei cittadini previa presentazione del pettorale, assicurazione, bus navetta gratuito, servizio pacer, deposito borse, ristori, spogliatoi, assistenza medica, servizio massaggi, docce e wc. Da non dimenticare assolutamente il “pieno di carboidrati” con il Pasta Party offerto da Delverde. Tutti i runner alla fine delle loro fatiche potranno gustare un piatto di pasta realizzato al momento dai cuochi nel FoodBus Delverde posizionato in piazzale Segurini presentando semplicemente il coupon inserito nel pacco gara.
Inoltre, giovani laureandi del corso di Fisioterapia dell’Università di Bologna, presteranno gratuitamente il loro servizio di massaggi ai runner che vorranno sottoporsi volontariamente.

Trofeo Avis
Anche quest’anno gli iscritti alla mezza maratona che sono anche donatori Avis potranno aggiudicarsi il trofeo dedicato ai donatori di sangue. In particolare, saranno premiati il primo donatore uomo e la prima donatrice donna assoluti con un trofeo che sarà realizzato da un artigiano locale appositamente per la collaborazione.

I convegni al museo Mar
Nel pomeriggio di sabato 10 novembre la sala Martini del Museo Mar ospiterà infatti due interessanti convegni. Alle 16.30 “Le donne lo fanno meglio?”, la rivista specializzata Correre presenterà tre esperienze di corsa al femminile. Un anno di allenamenti per partecipare alla maratona di Ravenna effettuati da tre lettrici in rappresentanza di tre distinte fasce d’età: F30 (30-39 anni); F40 (40-49 anni); F50 (50 anni e oltre). Alle ore 18 invece Carlo Grippo presenterà “Sportupp: una nuova opportunità per l’autofinanziamento delle società sportive” e, a seguire, la relazione tecnico-sportiva del dottor Luca De Ponti “Oltre l’infortunio, la prevenzione biomeccanica nella corsa”.

La diretta video
Tra i  tanti modi con i quali verrà raccontato il grande evento un posto di rilievo lo occuperà certamente la diretta streaming, curata da Piper Vision srl. Le telecamere seguiranno costantemente la corsa e rilanceranno il segnale che verrà trasmesso in tempo reale sulle official fan page Facebook e YouTube di «Maratona di Ravenna Città d’Arte» e «Timing Data Service TDS». In contemporanea, dallo studio allestito a pochi passi dal traguardo di via di Roma, la giornata verrà raccontata da tre commentatori d’eccezione come Francesco Panetta, Medaglia d’oro ai Mondiali di Roma del 1987 nei 3000 siepi e vincitore nella stessa disciplina agli Europei di Spalato nel 1990, Marco Marchei, giornalista sportivo ed ex azzurro olimpionico a Mosca nel 1980 e Los Angeles nel 1984, Giovanni Ruggiero, ex nazionale azzurro di Maratona con diversi risultati di prestigio alle spalle. E sempre nel salottino creato nelle vicinanze del rettilineo di partenza ed arrivo interverranno tanti ospiti che animeranno la mattinata ravennate.

Beneficenza
Si rinnova per il terzo anno consecutivo la partnership tra Maratona di Ravenna e Istituto Oncologico Romagnolo contro il cancro. Anche quest’anno, per ogni iscrizione alla corsa, Ravenna Runners Club riserverà 1 euro da dedicare ai servizi gratuiti che lo Ior offre ai pazienti bisognosi: un contributo che, negli ultimi due anni, ha portato ad una cifra superiore ai 10mila euro. Al fine di aumentare il più possibile il contributo che Maratona di Ravenna elargirà nel 2018, lo Ior ha istituito una vera e propria gara di beneficenza tra quattro realtà del running: Passo Capponi, 9.92, Corri Forrest e Io non ho paura del buio APS. La squadra che l’11 novembre percorrerà più Km vincerà il premio più importante: quello di team più solidale.

Scuole
Saranno molte le scuole che affiancheranno l’organizzazione di Ravenna Runners Club durante il weekend dal 9 all’11 novembre realizzando i servizi pre, post e durante l’evento. Il Liceo Scientifico Sportivo Oriani parteciperà con le classi Terza e Quarta nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro  e a questi si aggiungeranno i tanti giovani degli altri istituti scolastici della città che nella veste di volontari forniranno il loro contributo per l’ottenimento dei Crediti Formativi.
“Il potenziale educativo nell’attività motoria e sportiva attraverso la Peer Education nella Scuola Secondaria di Secondo Grado” è inoltre il progetto ideato e coordinato dalla professoressa Emanuela Caprarulo, docente di Scienze Motorie all’Itis Baldini Ravenna, e approvato dall’Ufficio Scolastico della Provincia di Ravenna che punta a creare una vera e propria “Pedagogia della Sport” per favorire la crescita degli studenti. Ad aderire al progetto, oltre all’ITIS Nullo Baldini di Ravenna che figura come istituto capofila, sono il Liceo Scientifico Sportivo Oriani, IPS Olivetti-Callegari, IT Morigia Perdisa Ravenna Geometri, l’intero Polo Tecnico di Lugo ed infine l’Istituto Alberghiero “Tonino Guerra” di Cervia.

Servizio navetta
Dall’8 al 14 Novembre, nel periodo della Maratona di Ravenna, sarà attivato il servizio estivo “Shuttle CRAB” che collegherà Cervia, Ravenna e l’aeroporto di Bologna.
Per l’occasione sarà attivata una fermata aggiuntiva a Ravenna davanti al Grand Hotel Mattei oltre alle consuete fermate nel piazzale della Stazione Ferroviaria ed in quello del Cinema City.

Domenica 11 novembre per gli atleti e i familiari è disponibile inoltre un servizio gratuito di bus navetta per spostarsi dentro Ravenna dal parcheggio del Pala De Andrè (2.500 posti auto) alla zona di partenza e arrivo e ritorno.

Baby parking
Un’attenzione particolare verrà prestata anche ai bambini dei runner. Tutti gli iscritti alla Maratona di Ravenna, potranno affidarsi gratuitamente al «Marathon Baby Parking», uno spazio pensato appositamente per i più piccoli, mentre mamma e papà si mettono alla prova sulle strade. Operatori qualificati della Uisp seguiranno passo dopo passo i bambini che potranno essere affidati loro dalle 8 alle 16. Un’area ricreativa, sorvegliata e riservata a bambini dai 4 ai 12 anni che verranno coinvolti in attività ludiche, laboratori e giochi di ogni genere. Servizio gratuito compreso nella quota di iscrizione all’evento.

Il ristorante
Una delle grandi novità dell’edizione 2018 sarà la grande struttura di oltre 200 mq allestita in Piazzale Segurini che ospiterà al suo interno, da venerdì 9 a domenica 11 novembre, un vero e proprio ristorante gestito da La Campaza dedicato alla tradizione romagnola. Un luogo dove troveranno ospitalità sia i runner che le loro famiglie, sia i turisti che gli stessi ravennati. Sarà possibile sedersi ai tavoli e gustare un pranzo oppure una cena a tutti gli effetti, oppure optare per uno spuntino più veloce e anche per un piatto da asporto.

I volontari
I volontari rappresentano un elemento essenziale e fondamentale per la realizzazione della manifestazione. Le società sportive che hanno deciso di dare il loro supporto sono Podistica Alfonsinese, Podistica S. Casadei Ravenna, Polisportiva Camerlona ed Asd Atletica Mameli Ravenna, presenti con numeri differenti, ma comunque tutti fondamentali per la buona riuscita dell’evento.
A loro si aggiungono gruppi non solamente legati al mondo podistico come Advs Ravenna, Avis Ravenna, Comitato cittadino di Ponte Nuovo, Comitato cittadino di Classe, Pro Loco Punta Marina Terme, Ravenna Belarus A.V. Onlus,  Pro Loco Lido Adriano, Gruppo ciclistico Classense, I Radioamatori Ravenna, Guzzi Club Ravenna, I Moschitari, Sport City Ssd Srl, Marathon Team  Bergamo.  Inoltre, quest’anno scenderanno sulle strade in forza i ragazzi delle Cooperative Sociali impegnate nei servizi di accoglienza ai richiedenti asilo e rifugiati. Tra le Coop impegnate a sostegno della Maratona saranno presenti: Coop Camelot, Coop Terzo Millennio, ZeroCento Ravenna, Faenza e Cervia, Coop Teranga, Coop Aurora e Coop Dolce.

Spotify
Volete allenarvi in vista della Maratona ascoltando buona musica? Radio International, in collaborazione con Ravenna Tourism, ha realizzato e reso disponibile su Spotify la playlist «XX Maratona di Ravenna Città d’Arte».

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19