Il Tour de France per la prima volta in Italia: nel 2024 passerà da Faenza

L’annuncio della Gazzetta. Ma la Regione frena: «Ancora nessun accordo»

Giro D'italia Faenza

Il Giro d’Italia a Faenza

Il Tour de France del 2024 passerà da Faenza. Una notizia in apparenza incredibile, resa possibile (secondo l’esclusiva della Gazzetta dello Sport) grazie in particolare all’impegno dell’ex Ct della Nazionale, il faentino Davide Cassani, ambasciatore del turismo dell’Emilia-Romagna.

Un impegno – quello di portare per la prima volta nella storia il Tour in Italia – da non meno di 10 milioni di euro, tra investitori pubblici (oltre all’Emilia-Romagna sono coinvolte anche le Regioni Piemonte e Toscana) e privati.

Andando ai dettagli, l’edizione 2024 del tour partirà sabato 29 giugno da Firenze, per concludersi il 21 luglio a Nizza.

La prima tappa sarà – secondo la Gazzetta – la Firenze-Rimini, la strada del Passatore, con «il passaggio nella spettacolare piazza del Comune a Faenza prima del grande festival sulla Riviera romagnola lungo il mare». Con un ruolo chiave che lo gioca l’Apt (azienda di promozione turistica) della Regione, diretta dallo stesso Cassani. E ci sarà tanta Romagna (e la provincia di Ravenna) anche il giorno dopo, per la seconda tappa, che prenderà il via da Cesenatico, la città di Marco Pantani, il Pirata che nel 1998 è stato l’ultimo a realizzare l’accoppiata Giro-Tour, con destinazione Bologna.

[+++AGGIORNAMENTO+++] L’anticipazione della Gazzetta è però al momento rettificata dalla Regione, che ricorda come finora l’unica cosa certa sia la candidatura, mentre  «ogni altra notizia non può trovare alcuna conferma ufficiale».

«Al momento – si legge in una nota firmata dal presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dal sindaco di Firenze Dario Nardella – non è stato chiuso alcun accordo e annunci senza fondamento rischiano di minare un evento che rappresenterebbe una straordinaria opportunità per il territorio e il Paese. L’auspicio è ovviamente quello di riuscire a portare qui il Tour de France, ma certo resta ancora molto da fare».

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22