Europei di calcio femminile, l’unico sorriso dell’Italia è quello di una ravennate

Martina Piemonte ha realizzato il gol della bandiera nell’esordio contro la Francia. «Ero incazzata nera…»

Martina Piemonte

Martina Piemonte nell’intervista post partita

Nel tracollo della Nazionale italiana agli Europei di calcio femminile, in corso in Inghilterra, l’unica nota positiva parla ravennate. Si tratta infatti di Martina Piemonte, entrata in campo nella ripresa e autrice del gol della bandiera dell’Italia nella sconfitta all’esordio contro la Francia per 5-1.

Nata a Ravenna il 7 novembre del 1997, Piemonte è cresciuta prima con la maglia del Riviera di Romagna (con cui ha debuttato in serie A a 14 anni) e poi del San Zaccaria. Dopo diverse esperienze in giro per l’Italia e anche all’estero, la ravennate si è rilanciata al Milan, dove gioca attualmente.

«Lo sapevamo sin dall’inizio che la Francia era di un altro livello – ha commentato Piemonte dopo la partita -, ma non abbiamo mai mollato e questo mio gol ci deve dare umore e animo per le prossime due partite perché le dobbiamo vincere a tutti i costi».

«Ero incazzata nera dal primo minuto – ha continuato v- perché un 5-1 visto così non ci stava per tutto ciò che abbiamo fatto, per come ci siamo preparate e abbiamo lavorato. Stavamo bene, tutte e quindi sono entrata in campo incazzata nera fino all’ultimo e poi è arrivato il gol e quindi sono adesso anche contenta».

L’Italia tornerà in campo giovedì contro l’Islanda e lunedì prossimo contro il Belgio, con l’obiettivo di conquistare uno dei due posti per i quarti di finale.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22