Europee, preferenze: Bonaccini scelto da un terzo degli elettori Pd in provincia

Il presidente della Regione in carica è il più votato tra i 165 candidati in provincia di Ravenna, ma nella circoscrizione Nordest arriva a 390mila preferenze mentre Giorgia Meloni sfiora mezzo milione. Tra gli otto candidati ravennati il risultato migliore è della leghista Roberta Conti (1.854 voti)

IMG 4667Alle elezioni europee erano 165 i candidati in 12 liste nella circoscrizione del Nordest in cui rientra tutta l’Emilia-Romagna e quello che ha raccolto più preferenze in provincia di Ravenna è stato Stefano Bonaccini. Il presidente della Regione in carica e presidente del Pd ha ottenuto quasi 23mila preferenze, un terzo dei voti raccolti dal Pd. Dietro al capolista Bonaccini si piazza Elisabetta Gualmini, europarlamentare uscente con 2.857 preferenze. Ma in assoluto la più votata in provincia dopo Bonaccini è Giorgia Meloni che prende più di 13mila preferenze (la presidente del Consiglio, come noto, non andrà al Parlamento europeo). Per Fratelli d’Italia il secondo in graduatoria è Stefano Cavedagna con 2.158. Ma nella graduatoria assoluta della provincia ravennate segna più di tremila preferenze il generale Roberto Vannacci. Gli altri capolista sono Antonio Tajani (Forza Italia) con 1.400 preferenze e Mimmo Lucano (Avs) con 1.076.

Come già ricordato, la provincia di Ravenna ricade all’interno della circoscrizione Nordest a cui spettano 15 dei 76 europarlamentari italiani. Vale la pena allora guardare alle preferenze di tutta la circoscrizione (Trentino-Alto Adice, Friuli-Venezia Giulia e Veneto oltre all’Emilia-Romagna). Mezzo milione di preferenze lo prende Meloni (nello stesso partito segue Elena Donazzan con 63mila). Per Bonaccini 390mila preferenze (segue Alessandro Zan con 93mila). E per Vannacci terzo posto con 142mila.

Tra i 165 candidati della circoscrizione figuravano anche otto ravennati che, come scritto anche alla vigilia, non avevano alcuna possibilità di essere eletti. I risultati confermano la facile previsione.

La più votata è Roberta Conti, consigliere comunale della Lega, con 1.854 preferenze di cui 383 in provincia (dove è stata la seconda dopo Vannacci). Al secondo posto della graduatoria ravennate si piazza Electra Stamboulis (Pace Terra Dignità) con 1.213 (di cui 263 in provincia, seconda solo al capolista Michele Santoro). Segue Mirko De Carli con 1.208. Infine Maria Valeriana Masperi (Azione) 956, Kateryna Shmorhay (Stati Uniti d’Europa) 880, Giovanni Poggiali (Azione) 572. Cinzia Pasi e Paolo Silvagni di Libertà condividono la maglia nera con 216 preferenze totali di cui una settantina a testa in provincia.

NATURASI BILLB SEMI SOIA 14 – 20 06 24
RFM 2024 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 14 05 – 08 07 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24