Legata e imbavagliata per un’ora mentre tre uomini armati rubano in casa

Notte da incubo per una 66enne assalita alle spalle. Il commando è fuggito nei campi quando l’auto del figlio è entrata nel cortile

Per quasi un’ora è rimasta legata e imbavagliata di notte nella lavanderia di casa mentre tre uomini armati e a volto coperto rovistavano per casa, arraffando qualche centinaio di euro in contanti e monili per un valore complessivo che potrebbe arrivare a qualche migliaio di euro, fino a quando l’arrivo del figlio che abita nell’appartamento accanto li ha messi in fuga. È l’incubo vissuto a cavallo della mezzanotte tra il 26 e il 27 dicembre da una donna di 66 anni in una casa colonica di via Ragazzena, nell’aperta campagna tra Castiglione e Savio. Secondo quanto si legge dal sito dell’agenzia Ansa che riporta la notizia, pare che i tre potessero essere armati di una doppietta. La donna è stata aggredita alle spalle dai tre che erano rimasti nascosti: non è chiaro se siano intervenuti mentre rincasava accompagnata da un’amica o se li abbia trovati già in casa mentre andava nel garage.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21