Gli auguri di Pasqua del vescovo Ghizzoni

Ghizzoni Miss Martiri

Monsignor Lorenzo Ghizzoni, vescovo di Ravenna

«Papa Francesco ci richiama a non dimenticare che il mondo non è dei forti, dei furbi, dei violenti»

Riceviamo e pubblichiamo gli auguri di Pasqua del vescovo di Ravenna, monsignor Ghizzoni.

«In questi giorni ci auguriamo un po’ tutti Buona Pasqua, anche quelli che sono non credenti o non cristiani. La Pasqua infatti resta storicamente un richiamo per gli ebrei alla Liberazione dalla schiavitù, per i cristiani è la memoria della risurrezione di Gesù Cristo, per i non credenti è una festa positiva, di gioia.

FAMILA – HOME MRT2 12 – 18 12 19

In questi giorni abbiamo visto anche nella nostra città una grande partecipazione ai riti della domenica delle Palme, del Giovedì santo con la lavanda dei piedi, alla Via Crucis nelle strade e nelle piazze con l’adorazione alla Croce del Venerdì santo, e così sarà nella Domenica più importante dell’intero anno, quella di Pasqua. C’è ancora tanta gente che trova nel messaggio del Vangelo una speranza, una luce, un sentimento importante che aiuta a vivere con un senso, un futuro o più esplicitamente che cerca una Paternità sopra di noi che provveda alla vita di tutti, soprattutto di chi non ce la fa da solo e rischia di essere scartato nell’indifferenza generale.

È Papa Francesco che ci richiama sempre a non dimenticare che il mondo non è dei forti, dei furbi, dei violenti, anche se così sembra all’apparenza, ma è nelle mani di un Padre misericordioso che ascolta il grido dei poveri, degli ultimi, e di ciascuno di loro. E alla fine garantirà una giustizia vera che nessuno potrà ingannare. Ma anche oggi la sua Misericordia convertendo i cuori e gli atteggiamenti dei credenti e di tutti gli uomini di buona volontà, fa di essi i primi operatori di giustizia (e quindi di pace), disponibili a pagarne il prezzo. Lo abbiamo sentito da più fonti: in questi anni c’è il maggior numero di cristiani perseguitati e anche di martiri per la fede rispetto alle altre epoche della storia, senza che i cristiani stiano combattendo nessuna guerra per portare il Vangelo agli altri. I 396 missionari martiri uccisi in questi ultimi 15 anni ci dice quale è il prezzo della testimonianza e della fedeltà alla propria vocazione di fedeli laici, preti, suore, vescovi. E ci testimonia quale grande speranza li ha animati e li ha sorretti.

Qui il messaggio della Pasqua è centrale: essi hanno creduto che la Risurrezione non è avvenuta solo per Cristo, ma che a causa di essa tutti noi potremo sperimentare dopo la morte e la risurrezione, la gioia della Vita piena, eterna. Saremo anche noi trasformati e assunti nella pace e nella comunione con Dio, integralmente, con il nostro spirito, la nostra personalità e il nostro corpo.

Proprio questo permette ai cristiani (cattolici, protestanti, ortodossi) di vedere con occhi diversi il male che c’è nel mondo e che sembra crescere. Esso è ridimensionato, perché il Cristo risorto ha tolto l’ultima parola alla morte, al peccato, al male. E noi sappiamo che ci sarà giustizia e pace per tutti, soprattutto per quelli che in questa terra hanno sempre subito violenze, persecuzioni e ingiustizie. Ci sarà misericordia per coloro che hanno usato misericordia anche senza ricevere nulla in cambio. Ci sarà la visione di Dio per coloro che avranno amato Lui nei fratelli con cuore puro.

Nello stesso tempo, questa speranza ci dà la forza per lottare e per far crescere la giustizia, la pace, il rispetto della dignità dei piccoli, dei poveri, degli indifesi, per favorire la riconciliazione là dove l’odio genera conflitti, per cambiare tante situazioni di odio e di morte, di povertà e sfruttamento in condizioni di solidarietà, di condivisione, di amicizia!

Questo vedere il bene oltre e sopra il male, ci permette di dire che la Risurrezione di Cristo agisce già oggi nella vita della Chiesa, dei cristiani e degli uomini di buona volontà. Perciò non abbiamo solo motivi di timore o pessimismo, ma con sano realismo cristiano possiamo augurarci una buona Pasqua e guardare avanti con speranza.

Buona Pasqua di risurrezione a tutti!»

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19