A Ravenna apre un emporio solidale, dove i poveri potranno fare spesa gratuitamente

Investimento da 1,5 milioni di euro della diocesi. Le persone in stato di bisogno avranno a disposizione una tessera

Emporio Solidale

Aprirà nel 2020 a Ravenna il primo emporio solidale, un luogo dove le persone in stato di bisogno potranno fare la spesa gratuitamente, utilizzando una tessera che verrà consegnata loro dalla Caritas dopo averne verificato l’effettivo stato di bisogno.

Un investimento da parte della diocesi stimato in 1,5 milioni di euro realizzato soprattutto grazie a risorse dell’8 per mille ma anche grazie a raccolte fondi come quella attualmente in corso in occasione delle sfilate dei carri allegorici del Carnevale dei Ragazzi, la cui seconda giornata è in programma domenica 3 marzo dalle 14.30 a Punta Marina.

A darne notizia è il settimanale della diocesi, Risveglio Duemila, che riporta anche le dichiarazioni del direttore della Caritas, don Alain Gonzalez Valdès, secondo il quale si tratta di un modo per superare la “logica della sportina”, ossia l’attuale metodo con cui l’associazione diocesana aiuta i bisognosi, e per evitare gli sprechi.

L’emporio sorgerà in un grande immobile già acquistato dalla diocesi in via Narsete, vicino alla parrocchia di San Vittore, oggi una rimessa di auto e in passato già esercizio commerciale. Al suo interno, oltre all’emporio, verranno realizzati anche magazzini per mobili, sempre destinati alle persone in stato di bisogno, e per stock di alimenti destinati alle Caritas parrocchiali. E verranno trasferiti in via Narsete anche i mercatini per la raccolta fondi al momento attivi a Santa Teresa e alla Caritas.

A gestire l’emporio sarà un dipendente della Curia con l’ausilio di volontari.

PERCORSO GASTRONOMICO 2022 BILLB 05 – 29 08 22
UNIVERSO BILLB 04 – 14 08 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22