Trent’anni dopo la caduta del Muro con dibattiti, incontri e mostre

Manifestazione in piazza del Popolo a Ravenna.
incontri a Porto Fuori e all’Alighieri. Spettacolo a Faenza

Caduta Muro Berlino E1541758247241

Anche a Ravenna sabato 9 novembre si celebra il Giorno della Libertà, istituito nel 2005, per ricordare l’abbattimento del muro di Berlino, a trent’anni dallo storico evento.
Le attività inizieranno alle 10.30, in piazza del Popolo con l’associazione Il Lato Oscuro della Costa, che curerà l’animazione, e il coinvolgimento del rapper Murubutu che dialogherà con Moder, e del Teatro delle Albe, in collaborazione con IAC Centro arti integrate (Compagnia di giovani artisti di Matera 2019), nella logica della non-scuola di Ravenna (esito finale di una settimana di laboratori con ragazze e ragazzi). L’accompagnamento musicale sarà a cura di RadioSonora.
Alle 12 seguirà l’inaugurazione della mostra documentaria “DI-VISION” curata dall’Istituto storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea nello spazio di Palazzo Rasponi, che resterà visitabile fino a giovedì 14 novembre, dalle 15 alle 19.
Alle 16 si terrà il convegno nella Biblioteca di Storia contemporanea Oriani organizzato dalla Fondazione Casa di Oriani dal titolo “La caduta del Muro trent’anni dopo. L’Italia, l’Europa e il mondo dalla speranza al disinganno”, con le relazioni di Antonio Varsori, Elena Calandri, Sandro Rogari. Alla giornata parteciperanno alcune classi delle scuole secondarie superiori della città.
La giornata sarà il momento di avvio della più ampia rassegna “1989+30” che si terrà dal 18 novembre al 14 dicembre e che comprenderà ulteriori mostre, incontri, laboratori, conferenze, tavole rotonde e sarà articolata su tutto il territorio provinciale.

CONAD VINI SABBIONI VOLI MRT2 21 – 27 11 19

E sempre sabato 9 novembre inaugura il 35° Anno Accademico dell’Università “Bosi Maramotti” per la formazione permanente degli adulti, con la conferenza di Roberto Balzani, Presidente dell’Istituto Regionale dei Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, in programma alle 10 nella sala Corelli del Teatro Alighieri con una conferenza dal tema “Il 1989 Europeo nella percezione dei contemporanei e nel giudizio dei posteri”. «Con questa iniziativa l’Università “Bosi Maramotti” – si legge in una nota dell’istituzione – intende continuare a sviluppare e consolidare i percorsi di conoscenza e riflessione sulla storia contemporanea, con particolare riferimento ai temi e ai valori di una Europa unita, in pace, pienamente democratica, i valori fondamentali della nostra stessa convivenza civile».

Di muro di Berlino e bilanci a trent’anni dallo storico evento si parlerà inoltre giovedì 7 novembre, alle 20.30, alla nenoata biblioteca di Porto Fuori “Terzo Casadio” (via Staggi 4) con lo scrittore e divulgatore Mauro Mazzotti e lo storico e direttore Fondazione “Biblioteca Oriani”, Alessandro Luparini.

A Faenza, l’11 novembre, il cinema Europa alle 21 ospita il quarto e ultimo “incontro d’autunno” incentrato sempre sul muro con uno spettacolo teatrale scritto e interpretato da Marco Cortesi e Mara Moschini.

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
BRONSON TRANSMISSIONS BILLB MID2 16 – 23 11 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19