Covid, la Figc multa il Ravenna: «Mancati tamponi e poco distanziamento in palestra»

Sanzioni da 4mila euro per la società a pochi giorni dalla sfida decisiva per evitare la retrocessione in serie C

Papa Ravenna FcPiove sul bagnato in casa Ravenna Football Club. La società giallorossa – attesa domenica dalla sfida decisiva in casa dell’Arezzo per evitare la retrocessione tra i dilettanti del calcio – è stata infatti multata dalla Figc per «mancata osservanza dei protocolli sanitari» anti Covid e «mancato aggiornamento dei protocolli per la pianificazione, l’organizzazione e la gestione degli allenamenti e delle gare relativi alle squadre di calcio professionistiche».

Le contestazioni riguardano mancati tamponi e test sierologici al gruppo squadra e in particolare a un calciatore risultato in precedenza positivo. E anche il mancato utilizzo di guanti e occhiali monouso da parte dei fisioterapisti e una non corretta aerazione e il mancato distanziamento degli attrezzi nel locale adibito a palestra.

Complessivamente (tra sanzioni al club e dirette al presidente e al responsabile sanitario) si tratta di circa 4mila euro di multa.

Il presidente ha comunicato di aver deciso di patteggiare le sanzioni con la procura federale, evitando di impugnarle.

UNIVERSO BILLB 27 06 – 03 07 22
MOSTRA ALLA NATURA PALAZZO SAN GIACOMO BILLB 17 06 – 25 09 22
RFM 2022 PUNTI DIFFUSIONE AZIENDE BILLB 16 06 – 21 07 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
CONSAR BILLB 01 – 10 07 22