Un murale alla stazione di Classe per ricordare le vittime della strage di Bologna

Si tratta di un’opera di Dissenso Cognitivo, che ha rielaborato 79 immagini originali attraverso l’intelligenza artificiale

Murale ClasseUn murale, dipinto alla stazione di Classe per ricordare le vittime della strage di Bologna del 2 agosto 1980. L’opera è stata realizzata dall’artista Dissenso Cognitivo e sarà inaugurata giovedì mattina alla presenza del sindaco di Ravenna, Michele de Pascale e della presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna Emma Petitti.

Con loro rappresentanti dell’associazione Serendippo, dell’associazione familiari delle vittime, di Rete Ferroviaria Italiana insieme alle famiglie di Antonella Ceci e Luca Marino, le due vittime ravennati della strage – 19 anni lei, 24 lui – cui è dedicata l’opera.

Per realizzarla l’autore ha rielaborato 79 immagini originali attraverso l’intelligenza artificiale. «Ho deciso di affidare la costruzione del bozzetto all’intelligenza artificiale – spiega Dissenso Cognitivo – perché ho pensato che a distanza di anni non abbiamo ancora ottenuto la ‘distanza emotiva’ necessaria a capire un evento del genere. Questa distanza l’avremmo ottenuta se ci fosse stata una chiarezza giuridica e politica sulla strage, mentre rimane solo dolore e rabbia».

RAVENNANTICA MOSTRA CLASSIS MRT 17 – 30 06 21

L’iniziativa nasce per commemorare il 40esimo anniversario dell’attentato da un’idea dell’associazione Serendippo in collaborazione con Associazione familiari vittime della strage del 2 agosto 1980, Assemblea legislativa regionale, Comune di Ravenna, Rete Ferroviaria Italiana, Fondazione Rusconi e Tper.

La realizzazione dell’opera di Ravenna segue quella di altri cinque murales a Bologna, Parma, Reggio Emilia, Rimini e Modena. (ANSA.it)

DESTAUTO COMPRA USATO MRMID 15 – 30 06 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 14 – 20 06 21
RAVENNANTICA CHIARO DI LUNA 15 06 – 17 08 21
CONSAR BILLB 14 – 20 06 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 06 21