Il Comune arruola le coccinelle per difendere gli alberi dagli insetti nocivi

In via Gramsci e in via Circondario ponente lanci mirati di predatori capaci di attaccare le specie che causano le malattie delle piante

Lotta Biologica (1)Il servizio Ambiente del Comune di Lugo ha messo in campo la guerra biologica per contrastare gli insetti nocivi che attaccano le piante causando malattie. Si sono svolti a maggio alcuni lanci mirati per rilasciare sugli alberi della città alcuni insetti entomofagi predatori, utili per contrastare gli insetti nocivi. Si tratta di interventi di tipo stagionale a seconda delle problematiche riscontrate. Nei prossimi mesi saranno effettuate osservazioni sull’andamento predatorio per verificarne i risultati.

Nello specifico sono stati lanciati l’Adalia bipunctata – una coccinella indigena predatrice di afidi – sulle querce di via Circondario Ponente; l’Anthocoris nemorali – un insetto predatore di psille – sia sulle querce di via Circondario Ponente che sui Cercis siliquastrum, volgarmente detto alberi di Giuda, in via Gramsci. I lanci sono stati eseguiti spargendo alcuni insetti e immettendo una parte del contenuto di appositi flaconi in contenitori di carta appesi alle piante, da cui gli adulti predatori fuoriescono e si diffondono.

Lotta Biologica (4)«La lotta biologica ci consente di prenderci cura dell’ambiente senza utilizzare sostanze tossiche per persone e animali, compresi gli insetti impollinatori, tra cui le api, e insetti predatori – spiega l’assessore all’Ambiente Maria Pia Galletti -. È una scelta importante di rispetto della salute delle persone e di cura delle piante; una volta che i predatori si insediano nell’ambiente si potranno infatti moltiplicare ed essere efficaci nel corso degli anni».

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 14 – 20 06 21
CONSAR BILLB 14 – 20 06 21
RAVENNANTICA CHIARO DI LUNA 15 06 – 17 08 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 06 21