A Conselice è nato l’Osservatorio permanente sulla libertà di stampa

Nell’ambito delle consuete celebrazioni, assegnato anche un assegno di mille euro all’istituto Foresti

Assegno Aser Conselice StapaSi è svolta ieri mattina (1 ottobre) a Conselice l’annuale celebrazione al Monumento alla Libertà di Stampa, giunta alla quindicesima edizione.

In piazza Libertà di Stampa sono intervenuti Asmae Dachan, giornalista freelance italo-siriana e scrittrice; Valerio Lo Muzio, giornalista e videoreporter; Ivano Artioli, presidente provinciale Anpi; Mattia Motta, segretario generale aggiunto della Fnsi; Matteo Naccari, presidente dell’Associazione Stampa Emilia-Romagna e il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso.

Negli interventi di tutti, il tema sempre “caldo” e attuale della libertà di stampa, libertà primaria per ogni democrazia, si è legato alle “raccomandazioni” ai ragazzi delle scuole per tenere alto questo valore, e saperlo adattare ad un’informazione sempre più legata ai social e sempre meno controllabile, con cui si dovrà inevitabilmente fare i conti anche in futuro.

Proprio all’Istituto Comprensivo “Foresti” di Conselice, per le sue costanti attività didattiche mirate a sviluppare negli studenti una coscienza critica sui temi della liberà (e della libertà di stampa), è stato assegnato (nella foto) un premio di mille euro da parte dell’Aser, Associazione della Stampa Emilia-Romagna.

Al termine delle celebrazioni, è andato in scena l’atto costitutivo dell’Osservatorio permanente per la vigilanza e il monitoraggio sulla libertà di stampa, firmato dai vari soggetti presenti, che vigilerà da qui in avanti, in maniera stabile e strutturata, sulla condizione dei giornalisti nelle varie aree del mondo.

A presiederla è stato chiamato Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica da tempo sotto scorta per le sue inchieste sul neofascismo in Italia, e già ospite a Conselice.

ARTIGIANO DELLA PIZZA BILLB 03 – 12 02 23
RECLAM IL TEATRO FA CENTRO BILLB 04 – 28 02 23
TOP RENT BILLBOARD 25 01 – 28 02 23
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 01 01 – 31 12 23