Il delicato acume della campagna prolife

Ebbene sì, la notizia è questa: nell’anno del signore 2018 è ancora necessario difendere la libertà di scelta della donna che non vuole portare a termine una gravidanza. E che sarà necessario difenderla ancora per un po’. Almeno a giudicare dalla forza e pervasività delle campagne pro-life, approdate puntualmente anche in città. Attenzione perché qui lo stile si è distinto per acume e sottogliezza e lo slogan recita “Ora sei qui perché i tuoi genitori hanno scelto la vita” senza nemmeno parlare di assassinio o femminicidio. Guarda che delicatezza. Bravi, applausi sinceri, in caso di censura sareste più credibili nella parte delle vittime, nulla da dire. Ma la domanda è, perché non guardare più lontano e andare all’origine del problema: “Tu sei qui perché i tuoi genitori ti hanno concepito” e lanciare una campagna contro anche la contraccezione tanto che ci siamo. Al progresso, del resto, non c’è mai fine.

leggi gli altri Bomboloni
WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20