Quei commenti su Facebook sugli sbarchi dei migranti

Geo Barents

Per scelta non moderiamo i commenti della nostra pagina Facebook, a meno che non ci venga segnalato qualcosa di oggettivamente diffamatorio. Su determinati argomenti, tra l’altro, sarebbe una sorta di battaglia contro i mulini a vento. Come per gli sbarchi dei migranti, per esempio.

I commenti sotto la foto dell’arrivo della Geo Barents del 10 febbraio sono un misto di razzismo, rabbia e soprattutto ignoranza che si qualificano da sé. Senza voler far la parte dei “buonisti di sinistra” o dei “radical scic” – spesso scritto davvero così – e con il massimo rispetto per tutte le opinioni sul tema (però che siano almeno sensate) basterebbe spiegare per esempio che dei 134 migranti arrivati in questa occasione solo 7 saranno accolti in provincia (la metà, in questo caso, verrà trasferita nel Lazio), che si tratta di una scelta del Governo – lo stesso che in campagna elettorale diceva che avrebbe bloccato gli sbarchi – che le operazioni di accoglienza non vanno a discapito dei rimborsi (?) per l’alluvione, che si tratta spesso di richiedenti asilo che non andrebbero confusi con quelli che chiamate “clandestini”, che spesso sono gli stessi migranti a non voler restare nemmeno un giorno in Italia e voler invece ripartire verso il nord Europa. Ma tanto fino a questo punto, di solito, chi fa certi tipi di commento, non arriva a leggere…

leggi gli altri Bomboloni
NATURASI BILLB SEMI MIGLIO 16 – 29 02 24
TOP RENT BILLBOARD 09 – 29 02 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24