Barricato in casa spara ai carabinieri, 86enne esce dopo una trattativa in dialetto

Tre fucilate dalla finestra contro i militari che avevano suonato alla porta cercando la badante dell’anziano. Colloquio condotto in romagnolo anche con l’aiuto del nipote 62enne

Immagine di repertorio

Quando i carabinieri hanno suonato alla porta attorno alle 21 chiedendo della badante che lo assiste, l’86enne padrone di casa li ha cacciati minacciando di prendere il fucile e poi è passato dalle parole ai fatti barricandosi in casa e sparando tre colpi dalla finestra del primo piano contro i militari: dopo una trattativa condotta in dialetto, anche al nipote 62enne che traduceva al megafono i suggerimenti del mediatore, l’anziano ha deposto l’arma ed è uscito di casa. Sono state ore di tensione quelle vissute in via Liguria a Bagnacavallo nella serata di ieri, 28 aprile. A riportare la notizia sono le edizioni odierne di Corriere Romagna e Resto del Carlino. I carabinieri si era presentati in divisa per un controllo di routine e sono usciti illesi dalla sparatoria perché ripatisi in tempo dopo aver visto la sagoma dell’uomo dalla finestra che imbracciava il fucile (regolarmente detenuto). L’uomo è stato poi affidato al personale medico del 118 e condotto in ospedale.

 

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20

 

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
SAFARI RAVENNA BILLB 09 – 15 07 20
ART E PARQUET BILLB TOP 25 06 – 09 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20
BEAUTIFUL LINE BILLB MID 10 – 30 07 20
CONSAR HOME BILLB 03 – 09 07 20