Topi d’auto sorpresi con la refurtiva mentre dormono in un’area verde: arrestati

Avevano oggetti che appartenevano a persone derubate nella serata precedente. Tra loro anche un minorenne

La refurtiva recuperata

La refurtiva recuperata

Quattro giovani, di cui un minorenne, sono stati fermati dalla polizia a Punta Marina. Ad avvisare i poliziotti un uomo che aveva individuato quattro persone in possesso di merce che gli era stata rubaata la sera precedente. Si tratta di tre tunisini (il minorenne, un ventenne e un 35enne) e un marocchino di vent’anni. I quattro stavano dormendo in via un’area verde adiacente a viale Cristoforo Colombo (il lungomare di Punta) trovati in possesso di oggetti e documenti rubati al cittadino che aveva avvisato la polizia. Inoltre avevano anche oggetti personali di altre persone, pure quelli rubati. Si tratta di  borse e zaini, frontalino stereo Pioneer, occhiali e scarpe da ginnastica griffate, cartelloni pubblicitari, documenti assicurativi e certificati di proprietà di diversi autoveicoli.

Considerato che nella notte appena trascorsa dalla località balneare erano pervenute diverse richieste di intervento per persone sospette che si aggiravano fra le auto in sosta, i poliziotti hanno effettuato minuziose ricerche in seguito alle quali venivano sono state individuate quattro persone che avevano subito furti di effetti personali dalle proprie vetture.

Il confronto fra le denunce sporte dalle parti offese e tutti gli effetti in possesso dei quattro cittadini extracomunitari ha permesso di individuare tutti gli oggetti rubati che sono stati restituiti ai legittimi proprietari, residenti e villeggianti a Punta Marina Terme. I tre maggiorenni sono stati portati in carcere, il minorenne affidato ad una comunità ravennate.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20