La denuncia dei sindacati: «Agenti di polizia municipale sprovvisti di armi»

Il Sulpl segnala casi di violazioni del Regolamento che prevede la dotazione dalla pistola per il personale impegnato in certi servizi

Pattuglia Pm Bassa Romagna«Alcuni agenti appartenenti al corpo di polizia locale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, di cui alcuni assunti a tempo indeterminato, sono sprovvisti dell’arma prevista come dotazione nonostante questi agenti vengano impiegati anche in servizi previsti espressamente armati dalla giunta dell’Unione». La denuncia è del sindacato unitario lavoratori polizia municipale e locale (Sulpl) che ha ricevuto una segnalazione nel corso di febbraio.

Il Sulpl ha inviato una lettera il 17 febbraio all’amministrazione pubblica invitandola ad adeguare l’impiego del personale di polizia locale alla normativa. «L’amministrazione non solo sta perpetrando più violazioni del Regolamento di cui si è dotata, ma mette in pericolo sia la sicurezza dei colleghi che stanno loro accanto in servizio che dei cittadini che vengono a trovarsi nel luogo dell’emergenza. A tutt’oggi, visto che nei servizi di marzo 2019 l’impiego del personale non è stato adeguato alla vigente normativa, abbiamo informato dei fatti sia il prefetto e la presidenza della Regione Emilia-Romagna».

FAMILA – HOME MRT2 13 – 19 06 19

Il riferimento alle norme è l’articolo 46 del Regolamento Speciale del Corpo Unico della Bassa Romagna: “Gli appartenenti al Corpo, ai sensi del DM 145 del 1987, sono dotati e portano l’arma in dotazione esclusivamente per esigenze di difesa personale” e l’articolo 48 afferma che “in esecuzione della deliberazione della Giunta dell’Unione, i servizi da effettuarsi nel territorio dei Comuni appartenenti all’Unione portando l’arma comune da sparo, anche con riferimento al DM 145 del 1987, sono attualmente i seguenti: a) servizi effettuati sul territorio comunale ai fini della vigilanza in materia di polizia locale, polizia amministrativa, polizia stradale, polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza, con l’esclusione dei servizi specificatamente preordinati all’attività informativa (informazioni anagrafiche, socio-economiche, ecc.), all’attività di notificazione atti, all’attività di educazione stradale nelle scuole, all’attività di rappresentanza interna ed esterna all’Ente; b) servizi di vigilanza e protezione della sede del Corpo, delle sedi dei Presidi e delle altre sedi di proprietà comunale; c) servizi notturni e di pronto intervento”.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19