Smaltiva rifiuti pericolosi senza autorizzazione in un’officina meccanica abusiva

Denunciato un uomo, nella campagna alle porte di Faenza

Polizia Municipale RavennaOperazione congiunta della polizia locale della Romagna faentina e della polizia provinciale. Gli operatori di polizia giudiziaria dei due comandi hanno scovato nelle campagne alle porte di Faenza un uomo di origini moldave che aveva messo in piedi un’officina meccanica abusiva di riparazione veicoli, senza però aver nessun contratto di smaltimento dei rifiuti speciali e pericolosi. Lo stesso, infatti, raccoglieva gli oli esausti in secchi di plastica, le batterie venivano depositate al suolo senza alcuna precauzione e le parti meccaniche smontate direttamente sul terreno, con la conseguente dispersione nell’ambiente e infiltrazione nei terreni di elementi dannosi per l’ambiente e pericolosi per la salute.

Per l’uomo  è così scattata la denuncia per gestione illecita di rifiuti speciali ed è scattato anche il sequestro penale dell’area dove esercitava, oltre alle sanzioni amministrative previste per l’esercizio dell’attività di riparatore di auto.

Sono poi intervenuti anche gli operatori dell’Arpa per le verifiche di loro competenza e gli accorgimenti urgenti da mettere in essere.

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 18 – 24 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21