Minorenne abusata dal nonno acquisito, era in Italia in fuga dalla guerra in Ucraina

Un settantenne ha patteggiato un anno e due mesi di pena per violenza sessuale. L’episodio risale all’estate 2023, ma la ragazzina ha raccontato che era già successo nel 2021

Violenza SessualeQuando in Ucraina è scoppiata la guerra, si è rifugiata con la madre in Italia in provincia di Ravena, ospite della nonna materna e dell’uomo che quest’ultima aveva sposato, ma quel nonno acquisito ha abusato della ragazzina minorenne. È una storia che esce dal tribunale di Ravenna, riportata dai quotidiani locali Resto del Carlino e Corriere Romagna. Ieri, 21 giugno, il settantenne ha deciso di patteggiare una pena di un anno e due mesi, vedendosi riconoscere l’accusa di violenza sessuale, pur nell’ipotesi lieve.

I fatti risalgono all’estate 2023. La ragazzina racconta alla madre e alla nonna che in una serata di luglio in cui le due erano fuori, l’uomo avrebbe tentato approcci di natura sessuale con lei. Prima in cucina e poi nella camera da letto: baci e effusioni esplicite. L’adolescente ha poi raccontato che già nel 2001, quando aveva meno di 14 anni, c’era stato un episodio simile che aveva taciuto per paura.

È stata la nonna a prendere in mano la situazione. Prima ha affrontato l’ex marito – i due infatti erano già divorziati ma convivevano ancora – e una volta capito che il racconto della piccola era attendibile, ha presentato un esposto alla procura di Ravenna.

NATURASI BILLB SEMI CHIA PAPAVERO 11 – 21 07 24
RECLAM SPECIALE CINEMA ARENE RD BILLB 02 07 – 10 09 24
RAVENNA SPIAGGE 2024 BILLB 04 07 – 28 08 24
CONAD INSTAGRAM BILLB 01 01 – 31 12 24