L’ex assessore Alberto Cassani presenta il suo romanzo “L’uomo di Mosca” a… Mosca

L’autore ravennate in Russia con il suo romanzo d’esordio ambientato in parte proprio nella capitale

Cassani Testina BandellaMercoledì 13 marzo alle 19, Al prestigioso Istituto Italiano di Cultura di Mosca, Alberto Cassani presenterà il suo romanzo d’esordio L’uomo di Mosca.

«È una grande emozione, dopo tante presentazioni in giro per l’Italia, portare il mio libro d’esordio a Mosca, città in cui il romanzo è in parte ambientato», ha commentato Alberto Cassani. «È inoltre un onore avere l’opportunità di raccontare una storia così intrisa della nostra realtà locale in un contesto così prestigioso come l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca».

Protagonista della spy story del libro è il personaggio di Andrea Cecconi, un avvocato di mezza età, figlio e nipote di storici militanti comunisti, convertito senza entusiasmi ai riti della borghesia di provincia. A risvegliare la sua curiosità è un racconto che gli fa il nonno prima di morire. Si parla di finanziamenti al vecchio Pci e del ruolo di un misterioso “uomo di Mosca”.

Alberto Cassani (1965) è nato e vive a Ravenna, dove si è sempre occupato di politica e di cultura. È stato assessore dal 1997 al 2011. Prima aveva diretto il circolo Gramsci della sua città e poi ha coordinato la candidatura di Ravenna a Capitale europea della cultura e le attività di Ravenna capitale italiana della cultura
2015.

CONSAR BILLB 16 – 22 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22