Al via la rievocazione di Woodstock: raduno pop-rock a Marina di Ravenna

Concerti e dj set dal 12 al 14 in piazza Dora Markus e dal 15 al 18 al Finisterre Beach. Fra i protagonisti Omar Pedrini, Bengala Fire, Giorgio Canali e Mutonia

Giorgio Canali Rossofuoco

Giorgio Canali e Rossofuoco

Nel cuore dell’estate prende il via la rievocazione in chiave contemporanea del mitico raduno musicale di Woodstock, grazie a un’idea e all’organizzazione del Finisterre Beach di Marina di Ravenna, che propone anche quest’anno l’evento per la quarta edizione (la prima è stata nel 2019, nel 50esimo anniversario del “concertone” che si svolse negli Stati Uniti proprio nell’agosto del 1969).

Anche nel 2022 il “Woodstock Beach Festival” – in calendario da lunedì 15 a giovedì 18 agosto – si presenta con un ricco programma di live e dj set. Il festival sarà preceduto da tre giorni di preview (dal 12 al 14) che si svolgeranno in piazza Dora Markus a Marina. Queste serate saranno aperte da Radio Woodstock, dj set a cura di Gianni Corbari, per lasciare poi spazio ad alcune band ravennati: il 12 agosto suoneranno i Warning 4, il 13 agosto i Southerners, e il 14 agosto i Deep Roots, le tre band spazieranno dal rock al blues. Il 12 agosto concerto di preview anche al Finisterre Beach con lo show di Erio, che porterà sulla spiaggia  la sua musica e il suo canto tra atmosfere notturne e melodie dolcissime, rhythm and blues e soul pop.

Mutonia

Mutonia (foto Noemi Belotti)

Il 15 agosto parte ufficialmente il festival  sulla psiaggia del Finisterre che, come è ormai consuetudine, si apre con il concerto all’alba di Ferragosto. Quest’anno l’apertura è affidata ai Sunset Radio, nota band punk rock  ravennate che porterà in riva al mare una speciale versione acustica dei loro pezzi. Sempre il 15 agosto la musica riprendere alle 18.30 con il rock di dj Guerrins, a seguire l’esibizione del duo rock folk Hernandez & Sampedro che apre il concerto di Omar Pedrini, in trio elettroacustico, pioniere della scena rock italiana che ripercorrerà la sua carriera dai Timoria ad oggi.
Il giorno successivo 16 agosto l’aperitivo sarà accompagnato da Radio Woodstock dj set curato da Gianni Corbari di Jean Music Room (che proseguirà anche nelle serate successive) in cui l’esperto e appassionato di musica accompagnerà il pubblico in un viaggio tra musica e parole nella storia della musica rock e folk. A seguire la band ravennate The Manifesto 1789 aprirà il live principale dei Mutonia, che con il loro rock graffiante e provocatorio si sono messi in luce nell’ultima edizione di XFactor.
La sera del 17 agosto dopo Radio Woodstock apre la serata la nota band ravennate The Doormen in duo che con il loro rock dalle sonorità brit apriranno il concerto dei Bengala Fire, band giunta alla finale di XFactor 21 che incendieranno l’atmosfera con la loro energia e le loro sonorità brit-rock.
Il 18 agosto serata conclusiva affidata prima ad un Radio Woodstock dedicato alla storia del rock italiano, poi alle 22 il concerto di Giorgio Canali e Rossofuoco, cantante, musicista, con una lunga carriera alle spalle che passa da CCCP e CSI per poi passare alla carriera solista.

Le serate saranno accompagnate come di consueto dalle proposte food e drink del Finisterre, dal ristorante alla carta alla pinsa da guastare sui teli sulla sabbia, ai drink del chiringuito. In occasione del festival saranno allestite anche aree dedicate all’artigianato locale.

 

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
LEGACOOP PROGETTO DARE BILLB VOTA 01 – 08 10 22
HOT RAMEN BILLB 03 – 09 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22