Rifiuti, ancora problemi. Hera si giustifica: «A regime solo dal primo maggio»

La Lega Nord segnala elettrodomestici abbandonati e ritardi nella raccolta. L’azienda spiega che il nuovo appalto è operativo da pochi giorni

I bidoni pieni sul litoraleNon sono ancora finiti i problemi sulla gestione dei rifiuti. A segnalarlo, corredando quanto sostenuto con una serie di foto, è Samantha Gardin, consigliera comunale della Lega Nord. Hera replica che gli appalti, assegnati a fine marzo, sono entrati effettivamente in vigore solo a maggio, dopo il periodo necessario per tutti gli adempimenti previsti, «tra cui il passaggio del personale e il relativo inquadramento nei nuovi contratti, le verifiche dei mezzi, le procedure di sicurezza e quant’altro necessario da parte delle imprese appaltatrici per soddisfare i prerequisiti contrattuali».

La Lega Nord infatti notava che nonostante i bandi e il cambio di gestore «Ravenna e i lidi sono sommersi dai rifiuti: da Lido Adriano a Marina di Ravenna. In tutto questo, nessuno muove un dito». Gardin punta in dito contro «cassonetti traboccanti, sfalci di erba e potatura che non vengono raccolti da giorni, per non parlare dell’abbandono di rifiuti ingombranti: mobili, elettrodomestici, televisori, fusti di olii esausti». Senza contare, fa notare la Lega, che i bandi per il trasporto dei rifiuti e la pulizia dell’arenile «andavano a scadenza nei giorni scorsi, quindi mancherebbe ancora un pezzo del mosaico» Troppo poco, secondo il Carroccio, per giustificare «l’inerzia che si vede in giro».

Hera sostiene che «a valle delle numerose riunioni di coordinamento recentemente effettuate e in anche conseguenza del rilevante aumento economico di tali contratti è atteso un incremento della qualità dei servizi erogati da tali appaltatori, su cui Hera vigilerà puntualmente». Gli ultimi due contratti da assegnare – trasporti con mezzi di grande volumetria e pulizia spiagge – saranno conclusi entro «la metà del mese di maggio fermo restando che le attività in tale periodo saranno eseguite sulla base dei precedenti contratti».

Rifiuti Lavatrice

Per quanto riguarda la foto inviata dalla Lega, con una lavatrice abbandonata, Hera parla di «sintomo di inciviltà» ricordanto tuttavia che «dal primo di Maggio tutti i nostri centri di raccolta ubicati nei lidi sono aperti anche il sabato mattina ed è sempre disponibile il ritiro gratuito degli ingombranti previo appuntamento. Le attività di raccolta sono state eseguite secondo i calendari previsti»

RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
CENTRALE LATTE CESENA BILLB 25 – 31 10 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 31 10 21