Sponsor turco per la maratona: è la società che gestisce il terminal crociere

Firmato con la Global Ports Holding  l’accordo di titolazione della corsa podistica di Ravenna, nona in Italia per numero d’iscritti

Maratona RavennaÈ con la Global Ports Holding che Ravenna Runners Club ha firmato l’accordo di titolazione della Maratona di Ravenna Città d’arte, un nuovo legame a pochi giorni dall’ingresso dello sponsor Joma Sport tra i partner dell’evento. Dopo 18 anni la manifestazione cambia il nome in “Global Ports Maratona di Ravenna Città d’arte”, lasciando inalterato il valore della città d’arte che contraddistingue la manifestazione.

La turca Global Ports Holding (GPH) con 14 porti in 8 Paesi è il più grande operatore di porti turistici mondiali e gestisce il terminal crocieristico di Ravenna. Global Ports vanta una presenza consolidata nelle regioni del Mediterraneo, dell’Atlantico e dell’Asia-Pacifico, compresa l’estesa operazione di porti commerciali in Turchia e Montenegro e ha al suo attivo diverse Global Run (a Bodrum, Turkey; Valletta, Malta e Bar/Kotor, Montenegro.), ma è la prima volta che GPH sceglie di diventare title sponsor di una gara già esistente, a conferma del grande interesse che la manifestazione suscita nel panorama delle sponsorship internazionali.

La Maratona di Ravenna Città d’Arte, oltre ad essere la nona maratona più importante d’Italia per numero di iscritti, riunisce partecipanti da tutto il mondo a correre a sostegno della tolleranza culturale e godere della bellezza di Ravenna. Ed è stata proprio questa filosofia ad attirare l’attenzione di Global Ports Holding che comunica come la crociera sia come incontro di diverse culture: «La crociera rappresenta uno dei modi più efficienti ed efficaci per visitare numerosi paesi e interagire con persone provenienti da tutto il mondo in un breve periodo di tempo».

Tutti coloro che transiteranno nei porti gestiti da Global Ports, compreso Ravenna Terminal Passeggeri, avranno l’opportunità di essere informati su questa nuova partnership.