Il Comune vuole un hotel nella Prima traversa al posto del grattacielo Pentagramma

In liquidazione la società che voleva i 18 piani. Trattativa con Cassa Depositi Prestiti per case Salinari e colonia Montecatini

Un rendering del grattacielo progettato dalla società Pentagramma: l’edificio non si farà

Il Comune di Cervia sta trattando con Cdp Immobiliare, società controllata da Cassa Depositi Prestiti che valorizza il patrimonio immobiliare di proprietà o provenienza pubblica attraverso operazioni di riqualificazione urbanistica, per il recupero delle case dei salinari, l’ex colonia Montecatini e l’area del Canalino attualmente in stato di abbandono in pieno centro a Milano Marittima. La trattativa con Cdp nasce dopo l’accantonamento del progetto noto come Cervia d’Amare presentato dalla società Pentagramma (ora in liquidazione) che proponeva la realizzazione di un grattacielo di 18 piani a ridosso della spiaggia: «Nella Prima traversa – si legge in una nota diffusa dal Comune – nessun grattacielo né residenza, ma solo la possibilità di realizzare un hotel, centro congressi o sala espositiva oltre che un parco pubblico».

Per il momento però, come fa sapere la stessa amministrazione comunale cervese in una nota, non c’è nulla di certo nell’ipotesi Cdp visto che si stanno definendo Psc e Rue: «A prescindere da chi sarà l’interlocutore societario, abbiamo predisposto strumenti agili che possano condurre più velocemente possibile al recupero delle ex case dei salinari, colonia Montecatini e area del Canalino».

CONAD VINI SABBIONI ORIOLO MRT2 07 – 13 11 19

L’obiettivo è la messa a sistema di progettualità finalizzate al recupero identitario della città, puntando alla rigenerazione urbana di luoghi abbandonati o in grave stato di degrado. Starà alla proprietà privata proporre dei progetti specifici che dovranno essere vagliati e discussi con la città: «È chiaro però fin da subito cosa vuole l’amministrazione comunale: recuperare il patrimonio delle case ex salinari e Borgo Saffi, riaprire ad albergo, spa e altre attrattive turistiche la colonia Montecatini». L’amministrazione prevede alla Prima Traversa la possibilità di realizzare esclusivamente strutture  turistico ricettive di tipo alberghiero di qualità, dotate di centro congressi, sala espositiva senza nessun metro cubo  ad uso residenziale. Le altezze massime raggiungibili dalle strutture ricettive saranno quelle previste per tutti gli alberghi (7-8 piani massimo). Il progetto dovrà lasciare, nella parte sud del Canalino, spazio a strutture ludico e sportive (piscina e campi da tennis), oltre che ad un grande parco che abbraccia la villa idrovora. Dovrà essere lasciato un ampio corridoio che unisca la Prima Traversa al mare, passando a fianco del Canalino.

LA MUCCA VIOLA – BILLB MID1 11 – 25 11 19
RAVEGAN HOME BILLB 11 – 24 11 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19